Premiati a Fiorano oltre cinquanta piloti

18 febbraio 2018

Premiati a Fiorano oltre cinquanta piloti

Serata di gala dedicata ai team clienti della Ferrari

 

Maranello, 18 febbraio 2018 – Serata di gala presso la Pista di Fiorano sabato sera, teatro della cerimonia di premiazione dei piloti e dei team che hanno vinto nelle competizioni GT al volante di vetture Ferrari, dalla 488 GTE, dominatrice del Mondiale FIA WEC e della European Le Mans Series, fino alla F430 Challenge, ancora capace di vincere in Australia. Nel 2017 sono stati più di cinquanta i piloti e venti i team che in quattro continenti hanno portato in dote alla Casa di Maranello titoli nazionali e internazionali oltre ad un gran numero di affermazioni in gare singole, alcune delle quali di grande prestigio come la 12 Ore di Bathurst o le 24 Ore di Spa e di Le Mans. Ad accogliere gli ospiti il Chief Marketing and Commercial Officer, Enrico Galliera, insieme al responsabile dell’Ente Attività Sportive GT, Antonello Coletta. Alla serata di gala erano presenti anche sette dei nove piloti ufficiali Ferrari per le Competizioni GT.

 

Regina. E a proposito di invitati speciali c’era anche lei, la 488 GTE che ha vinto cinque gare su nove nella classe GTE-Pro del FIA WEC permettendo ad AF Corse di conquistare il trofeo riservato ai team di classe con la vettura 51. AF Corse anche nel 2018/2019 gestirà due vetture nella classe GTE-Pro della Super Season del FIA WEC e offrirà supporto tecnico a svariati team che gareggiano con Ferrari. La 488 GTE si è imposta in tre occasioni anche nella classe GTE-Am, inclusa la 24 Ore di Le Mans conquistata con i colori di JMW Motorsport. Tra i team premiati anche l’americano Scuderia Corsa, vincitore del campionato IMSA 2017 nella classe GT-Daytona, oltre a Kessel Racing e Rinaldi Racing, che hanno raccolto vittorie nei campionati Blancpain nelle classi Pro-Am Cup e Am Cup. Sul palco sono stati chiamati anche i vertici dell’Ente Competizioni GT e i rappresentanti di Michelotto Automobili, da sempre al fianco di Ferrari nella preparazione delle vetture da competizione.

 

I premiati. Tra gli oltre cinquanta piloti premiati anche cinque ufficiali: James Calado e Alessandro Pier Guidi sono stati celebrati per il titolo mondiale GT conquistato nel FIA WEC mentre Davide Rigon e Miguel Molina hanno ricevuto il premio per la vittoria nella 12 Ore del Golfo. Chiamato sul palco anche Toni Vilander, trionfatore nella 12 Ore di Bathurst 2017 con la 488 GT3 del team Maranello Motorsport. Tra i più blasonati il fenomeno delle gare in salita Lucio Peruggini e poi David Perel, Marco Zanuttini, Jacques Duyver e Stephen Earle del Kessel Racing oltre ad Alexander Mattschull e Daniel Keilwitz del team Rinaldi Racing. Da segnalare anche il tributo ai piloti del Wochenspiegel Team Monschau che ha vinto la 24 Ore del Nürburgring in classe Pro-Am e ha riportato la Ferrari alla vittoria assoluta sulla Nordschleife, la pista lunga dell’Eifel, dove il successo mancava dal 2011.