GT Open – Luzich Racing ancora padrone

11 luglio 2018

GT Open – Luzich Racing ancora padrone

Maranello – Il weekend dell’International GT Open all’Hungaroring ha regalato più gioie che delusioni ai team clienti Ferrari che hanno conquistato una vittoria e tre podi nelle due gare del quarto round.

 

Gara-1. Il sabato è stato molto positivo perché ha visto la 488 GT3 del team Luzich Racing di Marco Cioci e Daniel Serra aggiudicarsi il successo precedendo la Lamborghini di Breukers-Agostini e l’altra Ferrari del Luzich Racing del leader di campionato Mikkel Mac coadiuvato dal campione WEC, Alessandro Pier Guidi. Subito ai piedi del podio l’altra Ferrari del team RS Racing affidata a Daniele Di Amato e Andrea Bertolini. In classe Pro-Am da segnalare il terzo posto di Christian Hook e Daniel Keilwitz sulla 488 GT3 del team Rinaldi Racing che ha preceduto i compagni David Perel e Rinat Salikhov. Nono posto per Michele Rugolo e Alexander West con la vettura 71 del Luzich Racing.

 

Gara-2. La gara della domenica è stata meno facile. Pier Guidi è stato penalizzato per un’infrazione in regime di Safety Car e così l’italiano e Mac sono finiti solo ottavi in classe Pro non marcando punti. Cioci e Serra, penalizzati di 15 secondi dopo la vittoria in Gara-1, si sono piazzati sesti davanti a Di Amato-Bertolini mentre in classe Pro-Am è arrivato l’ottimo secondo posto di Rugolo-West, alle spalle della Mercedes di Drivex School affidata a Marcelo Hahn e Allam Khodair. Settimo e nono posto di categoria per le vetture di Rinaldi Racing con Salikhov-Perel davanti a Hook-Keilwitz.

 

Classifica. In campionato Mac resta al comando con dieci punti di vantaggio sulla coppia del Teo Martin Motorsport (BMW) formata da Fran Rueda e Andres Saravia. Di Amato è quinto a -26 dalla vetta. In classe pro-Am West e Rugolo sono a 18 punti dai leader Crestani-Ramos.