28 JUNE - 01 JULY
FeaturingFerrari Challenge - Asia Pacific
Address 694 NAKAHINATA OYAMA-CHO SUNTO-GUN SHIZUOKA-KEN 410-1307 JAPAN
Phone+81 550-78-1234
Challenge NA – Riscatto Ludwig, primo successo per Fuller e Tippl

Challenge NA – Riscatto Ludwig, primo successo per Fuller e Tippl

27 gennaio 2018

Daytona, 27 gennaio 2018 – Quattro vincitori diversi nella seconda gara del primo round del Ferrari Challenge North America a Daytona. Il Trofeo Pirelli ha visto vincitore il campione in carica Peter Ludwig, mentre nella classe Pirelli Am a trionfare è stato Rob Hodes. Primi successi per Mark Fuller e Thomas Tippl, rispettivamente in Coppa Shell e nella classe Shell Am.
 
Trofeo Pirelli. Sembrava di dover assistere ad una nuova cavalcata vincente di Cooper MacNeil nel Trofeo Pirelli, ma a guastare i piani del pilota di Scuderia Corsa, che sarà poi impegnato anche nella 24 Ore al volante di una 488 GT3 insieme ad Alessandro Balzan, Gunnar Jeannette e Jeff Segal, ci ha pensato il campione in carica Peter Ludwig. Il pilota del team Wide World Ferrari ha ottenuto la sua sesta vittoria di carriera andando a superare MacNeil al sesto giro. Il rivale ha provato il controsorpasso ma poi si è accodato al rivale arrivando a perdere fino a due secondi. Nel finale MacNeil si è rifatto sotto grazie alla difficoltà di Ludwig nei doppiaggi e sul traguardo le due vetture sono transitate quasi appaiate. Il terzo gradino del podio è andato a James Weiland (Boardwalk Ferrari).
 
Pirelli Am. Nel Trofeo Pirelli Am il vincitore di Gara-1, Alfred Caiola, è riuscito a superare al via il poleman Rob Hodes ma non è riuscito a staccarlo. Il pilota della Scuderia Cava a metà gara si è così rifatto sotto e ha portato un primo sorpasso all’ingresso della parabolica. Caiola, con la 488 Challenge di Ferrari of Long Island, è riuscito a rimettersi davanti ma Hodes, con un sorpasso incisivo nell’infield è riuscito a mettersi in testa rintuzzando gli attacchi del rivale. Su Caiola nel finale si è avvicinato Murray Rothlander e proprio tra i due si è verificato un contatto all’ultimo giro che ha impedito a entrambi di passare sul traguardo. Per Hodes è il secondo successo nel Ferrari Challenge. Sul secondo gradino del podio è salito Dave Musial (Lake Forest Sportcars), mentre il terzo posto è andato a Barry Zekelman (Ferrari of Ontario).
 
Coppa Shell. Dopo Michael Fassbender in Gara-1, la Coppa Shell ha offerto un nuovo vincitore. Si tratta di Mark Fuller, di Scuderia Corsa, che ha guidato il gruppo dall’inizio alla fine senza mai andare veramente in difficoltà, nonostante negli specchietti della sua 488 Challenge ci fosse stabilmente il poleman Brian Kaminsky (Ferrari of Long Island). Sfortuna per Fassbender, coinvolto in un incidente con la 488 Challenge di Ferrari of San Francisco affidata a Geoff Palermo. Entrambi i piloti sono stati costretti al ritiro. Al terzo posto si è piazzato Chris Carel, al secondo podio consecutivo.
 
Shell Am. Nella Coppa Shell Am il successo è andato ad un altro esordiente: Thomas Tippl (Scuderia Corsa) che non ha avuto problemi a controllare la concorrenza. Il secondo posto è andato a Dale Katechis (Miller Motor Cars), al secondo podio consecutivo, mentre sul terzo gradino del podio si è piazzato Brian Simon (Cauley Ferrari of Detroit). Prossima gara ad Austin, dal 9 all’11 marzo, nell’ambito dei Ferrari Racing Days nordamericani.