Ferrari sugli scudi nel GT Sports Club a Monza
Blancpain GT Sports Club

Ferrari sugli scudi nel GT Sports Club a Monza

Monza | 13 aprile 2019

Grande avvio per Ferrari nella prova di apertura del Blancpain GT Sports Club, grazie a due vetture sul podio e la tripletta nella Iron Cup, con il primo sigillo di Stephen Earle (Kessel Racing). Al termine dei 30 minuti di corsa, Mario Cordoni (AF Corse) e Murad Sultanov (Kessel Racing) hanno chiuso rispettivamente al secondo e terzo posto.

Earle all’attacco. La gara ha offerto numerosi spunti, soprattutto nelle retrovie ed in virtù della splendida rimonta messa in atto dal campione in carica Stephen Earle. In testa, Cordoni era protagonista di una buona partenza e cercava di insidiare Reno Möller, vincitore sotto la bandiera a scacchi, senza tuttavia riuscirci. Alle sue spalle, Pavel Strukov manteneva la posizione ma verso metà gara era costretto a difendersi dal ritorno di McKansy. Sultanov e Kogay, dopo aver usato la giusta cautela nelle fasi iniziali, si portavano nella scia della Mercedes di Mowle ed ingaggiavano un duello che si concludeva con un errore del pilota inglese che lasciava via libera alle due Ferrari, inseguite da Stephen Earle, leader nella categoria Iron Cup.

Sul podio. In testa, alle spalle di Reno Möller e Cordoni, Strukov impegnato a controllare la sagoma della Lamborghini di McKansy sempre più presente nei suoi specchietti retrovisori, andava largo in uscita dalla Lesmo e veniva sfilato sia dal tedesco che da Sultanov. Nel tentativo di recuperare l’errore, alla Parabolica, il pilota di StileF Squadra Corse ritardava troppo la staccata e finiva in testacoda.

L’episodio dava via libera al duello tra Sultanov e McKansy che, sotto la bandiera a scacchi, premiava proprio la Ferrari 488 GT3 del russo che chiudeva così sul gradino più basso del podio, alle spalle di Cordoni. Dietro alla vettura di McKansy, primo nella categoria Titanium, chiudevano un Vadim Kogay scatenato nel finale della corsa e Stephen Earle. L’americano, sesto assoluto, si imponeva nella Iron Cup davanti alle due Ferrari di Rick Peter Lovat e Loius-Philippe Soenen.

Gara-2. Domani è prevista la Gara-2, con partenza alle ore 11:10 e durata di 30 minuti.