Settimo posto per Spirit of Race al Paul Ricard
International GT Open

Settimo posto per Spirit of Race al Paul Ricard

Le Castellet | 27 aprile 2019

Esordio difficile per le Ferrari nella prima prova dell’International GT Open che ha dato il via alle ostilità per decidere chi sarà l’erede di Mikkel Mac e della Ferrari. Le due vetture impegnate nella prima delle due gare previste nel fine settimana sul circuito del Paul Ricard, quella di Spirit of Race e la debuttante 488 GT3 di Tempesta Racing, hanno chiuso fuori dal podio nella classe Pro-Am.

Competitivi. Le premesse erano incoraggianti, grazie soprattutto ad una prima parte di gara particolarmente efficace da parte di Eddie Cheever III, capace di occupare in alcuni tratti la quarta posizione assoluta prima di cedere il volante della vettura di Tempesta Racing al compagno Chris Froggatt durante la finestra per il cambio pilota obbligatorio. L’inglese, dopo aver registrato un lungo alla chicane Montreal, è rientrato ai box per ritirarsi alcuni minuti dopo, senza rientrare in pista.

Veloci. La Ferrari di Spirit of Race, condotta da Duncan Cameron e Matt Griffin, ha invece chiuso la corsa in settima posizione di classe (dodicesima assoluta), lottando a centro gruppo ma evidenziando comunque un potenziale migliore rispetto a quanto emerso in gara, come testimonia il secondo giro più veloce nella classe, quinto assoluto.

Gara-2. Domani il programma prevede le qualifiche dalle 10:30 alle 11:00 e la gara, questa volta di 60 minuti, con il semaforo verde che verrà acceso alle 15:00.