24 Ore di Le Mans – Qualifiche: le Ferrari al via da centro gruppo
WEC

24 Ore di Le Mans – Qualifiche: le Ferrari al via da centro gruppo

Le Mans | 14 giugno 2019

Alla mezzanotte in punto si sono concluse le qualifiche della 24 Ore di Le Mans 2019, ultima prova della Super Season del FIA World Endurance Championship (WEC). Le Ferrari in classe GTE-Pro prenderanno il via nella corsa che scatta sabato alle 15 dal centro del gruppo, con la 488 GTE numero 71 di Bird-Molina-Rigon che partiranno dalla quarta fila e la 51 di Calado-Pier Guidi-Serra che scatterà dalla sesta. In classe GTE-Am ottima quarta posizione per la Ferrari del team JMW Motorsport con altre tre 488 GTE qualificate nelle prime dieci posizioni della classifica.

GTE-Pro: sessione complicata

Come era prevedibile le condizioni della pista nella giornata di giovedì sono state decisamente migliori rispetto a quelle del mercoledì. Senza più pioggia il tracciato, che è normalmente aperto al traffico veicolare, si è progressivamente gommato sempre di più consentendo ai vari equipaggi di migliorare le proprie performance, ma le qualifiche delle Ferrari iscritte nella classe GTE-Pro sono comunque state abbastanza complicate. La gara però è lunghissima e difficilmente la posizione di partenza incide. Già nella seconda sessione di qualifica, quella andata in scena dalle 19 alle 21, tutte e tre le Ferrari impegnate in classe GTE-Pro erano state in grado di scendere sotto il limite del mercoledì. Sulla vettura 71 Sam Bird aveva ottenuto 3’50”623, mentre James Calado, sulla 51, aveva fermato i cronometri a 3’51”019. Nella conclusiva sessione, l’equipaggio della vettura 71 ha poi ottenuto 3’49”391 con Miguel Molina, che alla fine è valso l’ottava posizione in griglia. Sull’auto 51 ancora Calado ha piazzato quasi subito il 3’49”655 che ha dato all’equipaggio campione del mondo in carica il dodicesimo posto. La terza 488 GTE iscritta nella classe principale scatterà dalla posizione numero 17 con il miglior riscontro che è stato 3’51”454 centrato da Pipo Derani. La pole position è stata ottenuta da Nicky Thiim, Martin Sorensen e Darren Turner in 3’48”000.

GTE-Am: la zampata di Segal

Nella serratissima classe GTE-Am la Ferrari meglio piazzata è stata la numero 84 del team JMW Motorsport affidata a Jeff Segal, Rodrigo Baptista e Wei Lu. Proprio Segal è stato autore di un grande 3’52”423 che alla fine è valso la seconda fila. Ci sono altre tre Ferrari nelle prime dieci posizioni. La vettura numero 54 di Spirit of Race, con Giancarlo Fisichella, Thomas Flohr e Francesco Castellacci scatterà settima davanti alla 57 di Car Guy Racing (Kei Cozzolino-Takeshi Kimura-Come Ledogar). Decimo posto per la 488 GTE numero 60 del Kessel Racing affidata a Sergio Pianezzola, Claudio Schiavoni e Andrea Piccini. Poco più indietro ci sono altre quattro Ferrari: la 62 del WeatherTech Racing/Scuderia Corsa (Vilander-MacNeil-Smith) è tredicesima davanti alla 70 di MR Racing (Ishikawa-Beretta-Cheever III), alla 83 tutta al femminile del Kessel Racing (Gostner-Gatting-Frey) e alla 61 di Clearwater Racing (Griffin-Cressoni-Perez-Companc). Al venerdì come da tradizione non si gira, ma i piloti saranno comunque protagonisti del grande spettacolo della parata nel centro di Le Mans con partenza alle ore 17. Insieme ai piloti della Ferrari coinvolti nella 24 Ore ci saranno anche i protagonisti del Ferrari Challenge Europe.