Le dichiarazioni dopo le qualifiche LMGTE Pro
WEC

Le dichiarazioni dopo le qualifiche LMGTE Pro

Austin | 23 febbraio 2020

Alessandro Pier Guidi e Davide Rigon commentano le rispettive prestazioni nelle qualifiche disputate oggi sul circuito di Austin, in Texas. I due italiani scatteranno rispettivamente dalla seconda e terza fila al volante delle 488 GTE di AF Corse.

“Siamo abbastanza fiduciosi per la gara” esordisce Pier Guidi “perché ritengo che abbiamo svolto un buon lavoro anche se il programma era molto compresso. Non avevamo grandi aspettative per la qualifica perché sapevamo che le temperature ci avrebbero causato un po’ di problemi mentre rimango ottimista per la gara”.

Sulla falsariga anche le parole di Davide Rigon, ancora una volta costretto a fare i conti con qualche piccolo problema durante le prove libere. “Non siamo felici della posizione ma oggi la pole credo sarebbe stata molto difficile. Tuttavia, considerando che non siamo riusciti a provare la vettura con le gomme nuove e l’assetto da qualifica visto il piccolo trafilaggio d’olio verificatosi nelle seconde libere, il gap è contenuto e la 488 GTE si guidava bene lungo il tracciato. Ringrazio pertanto tutto il team che ha lavorato duramente per permetterci di disputare la qualifica. Avevo effettuato un ottimo primo assalto alla pole ma mi è stato cancellato per mancato rispetto dei limiti di pista anche se, in tutta onestà, non ho capito bene in quale punto li abbia superati. Il secondo tentativo, pertanto, è risultato più lento, proprio per evitare ogni sanzione. Come detto in precedenza, partire davanti a tutti sarebbe stato in ogni caso molto difficile, oggi. Dobbiamo ancora lavorare per migliorare il bilanciamento della vettura in assetto da gara”.


Drivers