24 Ore di Le Mans, la situazione dopo sei ore
WEC

24 Ore di Le Mans, la situazione dopo sei ore

Le Mans | 19 settembre 2020

Ferrari protagoniste nella classe LMGTE Pro allo scoccare della sesta ora, quando la Safety Car è entrata in scena per la prima volta dall’inizio della gara. Le 488 GTE di AF Corse, con Serra e Bird al volante, andavano all’attacco dell’Aston Martin e si portavano in testa grazie a dei sorpassi molto decisi e spettacolari.

Le due vetture di Maranello riuscivano ad allungare sugli inseguitori grazie anche a gomme più fresche degli avversari. Il vantaggio accumulato, tuttavia, veniva azzerato dalla prima Safety Car della corsa causata dall’incidente della Ferrari numero 52 uscita di pista nella parte finale del tracciato in quel momento guidata da Alexander West a dodici minuti dallo scoccare della sesta ora. In precedenza, la numero 55 di Spirit of Race rientrava ai box con evidenti problemi causati dal dechappamento degli pneumatici. I danni alla carrozzeria costringevano il team ad abbassare la serranda dopo aver provato a sistemare la vettura.

Nella classe LMGTE Am, Collard, Blomqvist e Mastronardi si rendevano protagonisti di ottimi stint che gli consentivano di rimontare posizioni fino ad occupare le posizioni dalla terza alla sesta con la numero 75 di Iron Lynx, la numero 83 di AF Corse e la numero 61 di Luzich Racing grazie ad un Legodar letteralmente scatenato.


Drivers