Il commento di Rigon al termine della Super Pole
24 Ore di Spa-Francorchamps

Il commento di Rigon al termine della Super Pole

Spa-Francorchamps | 26 luglio 2019

Al termine della conferenza stampa dedicata ai primi tre classificati della Super Pole, Davide Rigon analizza la sua prestazione che gli è valsa la terza piazza nella griglia di partenza per la 24 Ore di Spa in programma domani. “Siamo molto contenti perché abbiamo un ottimo bilanciamento della vettura” esordisce Rigon “anche se dopo il warm-up non avevamo avuto dei riscontri promettenti, soprattutto con gomma nuova. Abbiamo deciso di adottare un approccio più aggressivo per la Super Pole modificando l’assetto e trovando il giro perfetto. Ringrazio gli ingegneri e la squadra per il lavoro che hanno svolto perché partire nelle primissime file con oltre settanta vetture al via è molto importante”.

Dopo la dodicesima posizione conquistata ieri, era difficile ipotizzare un miglioramento così significativo nelle prestazioni della vettura ma tanto il veneto quanto i compagni Aleshin e Molina hanno fornito agli ingegneri le indicazioni utili per lo sviluppo dell’assetto.

“Abbiamo deciso di fare un primo passaggio veloce ma senza correre troppi rischi, mentre nel secondo abbiamo sfruttato al massimo il potenziale della vettura e delle gomme. Posso contare su una Ferrari molto ben bilanciata che mi ha permesso di affrontare in pieno l’Eau Rouge senza essere costretto a rischiare un taglio dei limiti del tracciato, ed in generale sono riuscito ad avere un’ottima velocità di percorrenza nelle curve grazie alla quale ho ottenuto il terzo crono”.

Rigon è però già proiettato alla gara di domani, dove la variabile meteo può giocare un ruolo decisivo. “Vogliamo completare il lavoro domani, abbiamo tutti gli elementi per farlo. La gara sarà sicuramente molto lunga e difficile, pertanto sarà importante scegliere la giusta strategia anche in funzione del meteo, dal momento che è attesa la pioggia”.