Quattordici Ferrari a Le Castellet per il GT Sports Club
Blancpain GT Sports Club

Quattordici Ferrari a Le Castellet per il GT Sports Club

Le Castellet | 29 maggio 2019

Secondo appuntamento per il Blancpain GT Sports Club che, dopo la gara di esordio a Monza, torna in pista a Le Castellet per proseguire lo spettacolo offerto sul circuito brianzolo. Anche in questo fine settimana, l’evento si inserirà come Support Race della 1000km del Blancpain GT Series Endurance Cup. Ferrari è il brand meglio rappresentato con ben quattordici vetture al via, undici 488 GT3, due 458 Italia GT3 e una 458 Italia GTE.

Kessel Racing. Dopo il grande avvio a Monza, con le rosse sempre sul podio in tutte le classi e Stephen Earle protagonista assoluto dell’Iron Cup con una perentoria doppietta, le aspettative rimangono elevate anche in virtù del rientro nella serie organizzata da SRO del campione 2016 e vincitore della 12 Ore del Golfo 2018, Michael Broniszewski. Il pilota polacco sarà al via della corsa al volante della 488 GT3 di Kessel Racing nella classe Overall. Il team svizzero potrà contare inoltre sul già citato Stephen Earle e sul canadese Rick Peter Lovat nella Iron Cup, per finire con Murod Sultanov, autore di una prova spettacolare a Monza in classe Titanium.

AF Corse. Anche i box di AF Corse saranno affollati, con cinque vetture iscritte con i colori di Spirit of Race, affidate a Frederic Jean Marie Fangio, Kriton Lentoudis, Ken Abe, Mario Cordoni nella Overall e Louis Philippe Soenen in Iron Cup. Mario Cordoni, dopo il bell’esordio a Monza, confida in una maggior fortuna rispetto a quella dello scorso anno, quando al Paul Ricard non riuscì a dare seguito alla pole position conquistata in qualifica con un risultato sul podio. Il giapponese Ken Abe punta a migliorare l’esito delle gare di Monza, mentre Frederic Jean Marie Fangio tornerà nella serie ad un anno di distanza dall’ultima apparizione. Kriton Lentoudis, impegnato abitualmente nel Blancpain GT Series, sarà invece il primo pilota greco a partecipare a questo campionato. Infine, Louis Philippe Soenen nella Iron Cup cercherà di mettere a frutto la sua esperienza sul tracciato francese per allungare su Lovat.

Ritorni. Occhi puntati anche su Vadim Kogay, terzo nella classe Titanium al volante della 488 GT3 di Rinaldi Racing ed autore di ottime prestazioni a Monza, così come su Pavel Strukov, pilota di punta di StileF Squadra Corse. Il team di San Marino schiererà due 458 Italia, una in configurazione GT3 per Pete Mitchell e una in configurazione GTE per Hardy Woodcock. Dopo aver saltato la gara di apertura, Luigi Lucchini sarà al via della 458 Italia GT3 di BMS Scuderia Italia, con la quale lo scorso anno salì per tre volte sul gradino più alto del podio.

Programma. Le vetture scenderanno in pista sabato, con due sessioni di prove libere da 30 minuti, seguite dalla qualifica alle 16:35. Domenica, invece, le due gare da 45 minuti prenderanno il via alle 10:15 e alle 14:00.