R. Ferri Motorsport secondo a Sonoma
Blancpain GT World Challenge America

R. Ferri Motorsport secondo a Sonoma

Sonoma | 10 giugno 2019

Ferri Motorsport aumenta il proprio vantaggio nel Blancpain GT World Challenge America con il secondo posto conquistato in Gara-2 a Sonoma. La gara è stata la seconda nel fine settimana che tradizionalmente vede i protagonisti del World Challenge sul tracciato californiano prima della lunga pausa nel calendario.

Pro. Vincitori nella giornata di sabato, Toni Vilander e Miguel Molina hanno chiuso al secondo posto Gara-2, al volante della 488 GT3 numero 61. Dopo aver iniziato il weekend con un solo punto di vantaggio in classifica, i due possono contare su un margine di 14 lunghezze con sei gare ancora da disputare.

Vilander ha preso il via della corsa montando gomme Pirelli usate ed è stato in grado di mantenere la seconda posizione durante la prima metà della corsa. Al momento del pit stop, svolto senza problemi dagli uomini di R. Ferri Motorsport, Molina veniva rimandato in pista con pneumatici nuovi. Dopo aver riconquistato la seconda posizione, lo spagnolo ha ridotto il gap dal leader fino a 1”332 ma non è riuscito a portare l’attacco decisivo.

“Si possono usare quattro set di pneumatici nuovi a partire dalla qualifica, così abbiamo deciso di partire con gomme usate mentre gli altri potevano contare su coperture nuove” ha dichiarato Vilander. “La macchina si è comportata davvero bene e sono state costanti per tutto lo stint. Dobbiamo pensare anche al campionato e Miguel (Molina, N.d.R.) è stato bravo a concludere la corsa senza correre rischi”.

“Ieri è stata una gara molto divertente e la gestione delle gomme è risultata decisiva” ha aggiunto Molina. “Oggi è un altro giorno positivo per noi e abbiamo cercato di raccogliere punti utili per rimanere in testa al campionato”.

Pro-Am. Con il settimo posto tra i Pro-Am, Matt Plumb e Alfred Caiola sono l’equipaggio Ferrari meglio classificato in questa classe, guadagnando due posizioni nei minuti finali al volante della vettura di One11 Competition. I due avevano chiuso all’ottavo posto la gara di sabato.

Poco fortunata la corsa di Andy Lally sull’altra vettura del team One11 Competition, con il pilota americano colpito da un avversario e costretto al ritiro pochi giri più tardi. Chris Cagnazzi, che aveva chiuso al sesto posto assieme a Lally in Gara-1, non è riuscito a coprire neppure un giro del tracciato di Sonoma.

Fine settimana difficile anche per la vettura numero31 di TR3 Racing. Già nella giornata di sabato la squadra era stata costretta a fare i conti con un problema di alimentazione che avevano portato Cosmo al ritiro. Dopo aver sostituito molte componenti, la vettura veniva regolarmente schierata per la gara. Durante una fase di full-course caution, il problema tornava a manifestarsi e Cosmo era nuovamente obbligato a parcheggiare la sua vettura a bordo pista.

Am. Martin Fuentes e Caesar Bacarella si sono aggiudicati il loro sesto successo stagionale nonostante il danneggiamento della sospensione. La gara è stata particolarmente impegnativa con la vettura di Squadra Corse obbligata ad inseguire dopo essere stata costretta alla sosta ai box a causa di una foratura mentre alla guida si trovava Fuentes. La 488 GT3 numero 7 riusciva a risalire in classifica prima che un incidente nelle fasi finali della corsa vedesse coinvolto Bacarella. Nonostante l’episodio, l’equipaggio si aggiudicava il quindicesimo successo su sedici gare disputate.

Round 5. Il Blancpain GT World Challenge America si concede una lunga pausa, dal momento che il prossimo appuntamento è previsto dal 31 agosto al 1° settembre al Watkins Glen International.