Ferrari campione nel Blancpain GT World Challenge America
Blancpain GT World Challenge America

Ferrari campione nel Blancpain GT World Challenge America

Las Vegas, Nevada | 20 ottobre 2019

È una notte da ricordare quella che chiude, a Las Vegas, la stagione 2019 del Blancpain GT World Challenge America con un podio, una vittoria e soprattutto il titolo Costruttori vinto da Ferrari.

Martin Fuentes e Renger van der Zande hanno conquistato il successo nella classe Pro-Am mentre il neo-campione Toni Vilander, assieme al rientrante Miguel Molina, ha chiuso al terzo posto la gara nella categoria Pro, consentendo alla Casa di Maranello di laurearsi campione nel Blancpain GT World Challenge America.

R. Ferri Motorsport. Molina e Vilander avevano concluso al secondo posto la gara del mattino guadagnando punti rivelatisi alla fine decisivi per il titolo Costruttori. Nella seconda gara di sabato, disputata in notturna, Molina si portava al comando al via della corsa di 90 minuti sullo stretto tracciato da 2.5 miglia, al volante della 488 GT3 numero 61 di R. Ferri Motorsport, ma era costretto a restituirla a causa del mancato rispetto dei limiti di pista. Lo spagnolo manteneva la posizione durante il suo stint e rientrava ai box a 1”2 dai leader della corsa. La sosta non si svolgeva come pianificato e Vilander tornava in pista con 15 secondi di ritardo dalla vetta della classifica. Dopo aver superato alcune vetture di classe Pro-Am, il finlandese non riusciva a chiudere il gap sulle due Bentley che si aggiudicavano la corsa.

Ferrari, con questo risultato, conquista il titolo Costruttori con tre punti di vantaggio rispetto agli avversari, con R. Ferri Motorsport secondo tra le squadre.

Squadra Corse. Grazie ad un sorpasso a 15 minuti dal termine, Martin Fuentes si è aggiudicato il successo nella classe Pro-Am con la Ferrari 488 GT3 di Squadra Corse che ha diviso nell’occasione con Renger van der Zande. Il pilota messicano ha chiuso al quarto posto assoluto la sua quarta gara nella classe. Per Fuentes si tratta della nona vittoria stagionale dopo essersi imposto in tutti gli otto appuntamenti disputati nella classe Am, nella quale si è laureato campione.

Van der Zande, scattato dalla quinta casella in griglia, si portava subito in quarta posizione e battagliava con Alessandro Balzan durante tutti i primi trenta minuti di gara. Un altro pit stop molto veloce da parte dei meccanici di Squadra Corse permetteva a Fuentes di riguadagnare la terza posizione, dalla quale iniziava la sua gara d’attacco conclusa con una vittoria ottenuta con 3”384 di margine sul secondo.

In Gara-1 van der Zande aveva perso una posizione a causa di un contatto con un avversario che, dopo le necessarie analisi a fine gara, veniva ritenuto non necessario da parte dei commissari di gara, promuovendo così la Ferrari di Squadra Corse in quarta posizione.

Scuderia Corsa. Alessandro Balzan e Bret Curtis hanno chiuso in sesta posizione la seconda gara in programma sul tracciato di Las Vegas, migliorando il risultato del mattino.

Balzan aveva qualificato la 488 GT3 numero 64 in terza posizione e, durante tutto il suo stint, combatteva con gli equipaggi di classe Pro-Am. Curtis ereditava la vettura in quinta posizione e la difendeva per gran parte del suo turno di guida, salvo tagliare il traguardo in sesta piazza.