Successo orientale per Club Competizioni GT
Club Competizioni GT

Successo orientale per Club Competizioni GT

Fuji | 31 agosto 2019

Si è concluso con un bilancio positivo il terzo appuntamento del Club Competizioni GT che, nel suo percorso attraverso alcuni tra i circuiti più spettacolari del mondo, ha fatto tappa in Giappone.

Il Fuji International Speedway ha permesso ai membri di questo esclusivo club di portare in pista le loro Ferrari da competizione, nonostante le difficili condizioni metereologiche che hanno segnato la prima giornata delle due in programma. Le intense precipitazioni che hanno costretto a dichiarare lo stato di allerta in alcune zone dell’isola non hanno risparmiato il circuito che sorge alle pendici di una delle icone del paese orientale, sebbene nella giornata di giovedì il meteo abbia permesso lo svolgimento di un’intensa attività dinamica.

Dieci le vetture scese in pista con dodici piloti impegnati ad affrontare i 4.563 metri del tracciato nella prefettura di Shizuoka, tra le quali ha catturato l’attenzione una splendida 348 GT Competizione, oltre a due F430 GT3 e una F430 GT. Non potevano mancare anche le più recenti 458 Italia GT3 e la 488 GT3 che ha in Antonio Fuoco, pilota che svolgeva il ruolo di tutor in questo evento, uno dei migliori interpreti nel Campionato Italiano GT Sprint.

Anche in questa occasione è stata organizzata una speciale cena di gala organizzata nei pressi del lago Ashi, sviluppata attorno al tema “Dawn of Samurai”. Il Club Competizioni GT è già proiettato al prossimo evento, in programma a Vallelunga il 5 e 6 settembre prossimi.