Doppio successo per Ferrari a Watkins Glen
Blancpain GT World Challenge America

Doppio successo per Ferrari a Watkins Glen

Watkins Glen, NY | 1 settembre 2019

Dopo aver conquistato la testa della corsa grazie ad un pit-stop velocissimo, la 488 GT3 di R. Ferri Motorsport si è imposta nella prima gara del weekend del Blancpain GT World Challenge America, estendendo ulteriormente la propria leadership in campionato. Martin Fuentes, nella classe Am, ha continuato la sua striscia di imbattibilità conducendo la Ferrari di Squadra Corsa Garage Italia al trionfo garantendosi quasi matematicamente il titolo.

PRO. Daniel Serra seguiva come un’ombra per tutta la durata del suo stint il leader della gara dopo essere scattato dalla prima fila al volante della Ferrari numero 61 di R. Ferri Motorsport. Durante il pit-stop obbligatorio per il cambio pilota, gli uomini del team svolgevano le operazioni in tempi rapidissimi permettendo a Toni Vilander, subentrato al brasiliano, di superare ai box la Bentley e di tornare in pista con 2”2 di vantaggio sulla vettura inglese.

Vilander ha conservato la testa della corsa fino alla bandiera a scacchi, conquistando così la quarta vittoria stagionale con 2”860 di vantaggio sul secondo classificato, ampliando ulteriormente il margine in classifica a 21 punti.

“Non è stato facile, tutt’altro, ma R. Ferri Motorsport oggi ha fatto un’altra volta un lavoro straordinario” ha commentato Vilander. “Non era facile per Daniel [Serra, N.d.R.] entrare a campionato in corso. Sebbene conosca la macchina, ci sono alcune caratteristiche peculiari di questa serie che bisogna apprendere, pertanto ha svolto un ottimo lavoro. La gara è stata fantastica e sono contento per tutti i membri della squadra. Vediamo come sarà il meteo domani e poi decideremo la strategia da adottare”.

Serra, due volte vincitore di classe alla 24 Ore di Le Mans, era al debutto nella serie dopo aver sostituito Miguel Molina. “Conosco la macchina molto bene e conosco sia Toni [Vilander, N.d.R.] sia gli ingegneri” ha esordito Serra. “È un campionato nuovo per me ed hanno fatto tutti un lavoro eccellente spiegandomi nel dettaglio quello che c’era da conoscere. Sono stati straordinari durante il pit-stop”.

“Daniel è un grande pilota, un professionista ed ha già guidato Ferrari in passato” ha dichiarato Remo Ferri, proprietario della squadra. “È una persona decisamente educata, non si lamenta, è molto veloce e porta a casa i risultati”.

AM. Il leader del Ferrari Challenge Coppa Shell, Mark Issa, è stato protagonista a sua volta di un debutto vittorioso nella serie. Al volante della 488 GT3 di Squadra Corsa Garage Italia, si è portato al volante della corsa all’undicesimo giro prima di cedere la sua vettura al leader della classifica di classe, Martin Fuentes. Quest’ultimo ha continuato a condurre la gara tagliando il traguardo con 41”631 di vantaggio sugli inseguitori e conquistando la settima vittoria consecutiva della stagione, un risultato che gli vale la quasi matematica certezza del titolo.

Chris Cagnazzi scattava invece dalla pole con la sua Ferrari numero 19 di One11 Motorsports, ma finiva in testacoda all’uscita della curva 9, consentendo a Issa di portarsi in testa. Dopo la sosta, Anthony Lazzaro portava la macchina fino alla bandiera a scacchi chiudendo la corsa in terza posizione.

Pole in Gara-2. Toni Vilander prenderà il via della seconda gara del fine settimana dalla pole position. I semafori si spegneranno alle ore 15:15 ora locale.