Ferrari torna in azione a Daytona
IMSA

Ferrari torna in azione a Daytona

Englewood Cliffs, NJ | 2 luglio 2020

Questo fine settimana Ferrari fa il suo ritorno nella più importante serie nordamericana nella WeatherTech 240 al Daytona International Speedway, valida come secondo round del campionato IMSA WeatherTech SportsCar 2020.

Scuderia Corsa celebrerà il Giorno dell’indipendenza americana con una livrea patriottica rossa, bianca e blu che decorerà la Ferrari 488 GT3 Evo 2020 numero 63 del WeatherTech Racing nell’evento di scena sabato 4 luglio.

Cooper MacNeil e Toni Vilander divideranno l’auto nella gara da 2 ore e 40 minuti. La coppia aveva chiuso al settimo posto la 24 ore di Daytona che ha aperto la stagione a gennaio. La pandemia di Coronavirus ha poi imposto lo stop alle gare nei giorni precedenti la 12 Ore di Sebring a marzo.  La WeatherTech 240 è stata aggiunta al programma per dare all’IMSA l’opportunità di tornare in azione, anche se con un numero limitato di spettatori nel rispetto delle attuali norme sul distanziamento sociale.

“Finalmente. Si torna a correre”, ha affermato MacNeil. “Sono stati quattro lunghi mesi e non vedo l’ora di tornare a gareggiare. Mi sono procurato un simulatore per tenere alto il mio livello competitivo, facendo qualche giro sui prossimi circuiti. Un paio di settimane fa siamo riusciti a portare in pista la Ferrari Challenge al WeatherTech Raceway Laguna Seca per fare qualche giro; ci tornerà utile questo fine settimana”.

Alla 24 Ore di Daytona MacNeil e Vilander sono stati affiancati da Jeff Westphal e Alessandro Balzan. Dopo aver conquistato posizioni da podio nelle prime fasi di gara, un pit stop con bandiera verde per il cambio freni è costato un giro alla squadra. Lunghi tratti di gara con bandiera verde hanno permesso di girare su ritmi record, eliminando qualsiasi possibilità di recuperare il giro perso con una bandiera gialla. Con il ritorno a Daytona, la squadra non vede l’ora di mettere in pratica quanto appreso in apertura di stagione e di riprendere slancio, in un campionato che prevede un’intensa serie di gare fino alla seconda metà del 2020.

“Non abbiamo ottenuto il risultato migliore alla 24 Ore, ma adesso abbiamo 24 ore di dati della nuova Evo da esaminare per migliorare l’auto per questo fine settimana”, ha spiegato MacNeil. “Sarà un weekend breve ma intenso. Noi siamo pronti. L’IMSA ha messo in campo un piano fantastico per garantire la sicurezza di tutti, con il controllo della temperatura, il mantenimento delle distanze in garage e tutto ciò che serve per riprendere il programma e continuare la stagione di gare”.

Vilander è più che pronto a porre fine a questa “vacanza” dalle corse, la più lunga in oltre 30 anni di carriera.

“Questo periodo senza corse è stato stranissimo e complicato” ha osservato Vilander. “L’ultima volta che mi sono preso una pausa del genere penso sia stato alla fine degli anni ’80, quando correvo sui kart. È stato bello trascorrere del tempo con la famiglia. In Finlandia la situazione è stata abbastanza tranquilla, non siamo stati obbligati a indossare le mascherine. C’erano alcune restrizioni, ma la nostra vita procedeva abbastanza normalmente. Visto come stanno le cose qui in Florida, la situazione è piuttosto seria. L’aereo con cui sono arrivato era vuoto, ho dovuto indossare la mascherina ovunque, è tutto molto diverso. L’IMSA ha fatto un ottimo lavoro fornendo assistenza con i controlli di viaggio.

“Alla 24 Ore abbiamo corso con il nuovo kit EVO sulla nostra Ferrari”, ha proseguito Vilander. “Eravamo veloci sia al Roar sia in prova. Al momento delle qualifiche e durante la gara, i nostri rivali hanno dimostrato un’altra velocità. Dalla 24 Ore abbiamo condotto un’approfondita analisi dei dati. Applicheremo alcune modifiche per cercare di raggiungere la velocità rapidamente perché non c’è molto tempo per le prove. Non vedo l’ora di tornare a bordo. Ci vorrà qualche giro per riprendere la mano. Mi mancano sia la squadra sia Cooper e sono pronto a tornare al lavoro”.

Il programma semplificato di Daytona include le prove venerdì alle 18:15 (tutti gli orari sono indicati EST) e sabato alle 10:15, mentre le qualifiche sabato alle 13:55. La bandiera verde della gara sventolerà sabato pomeriggio alle 18:05.


Drivers