Hook e Earle si impongono a Misano
Blancpain GT Sports Club

Hook e Earle si impongono a Misano

Misano | 30 giugno 2019

Due Ferrari sul podio e due successi nelle classi Titanium e Iron Cup. È questo il bottino con cui le vetture di Maranello concludono Gara-2 del Blancpain GT Sports Club disputata oggi sul Misano World Circuit Marco Simoncelli. Christian Hook, dopo il successo di ieri, si impone nella Titanium Cup chiudendo secondo assoluto, accompagnato sul terzo gradino del podio da Murad Sultanov, mentre Stephen Earle festeggia il suo quinto successo stagionale nella Iron Cup.

Confronto a tre. La gara ha sviluppato il suo copione principalmente attorno al duello che ha visto opposti Christian Hook e Jens Reno Moller con il pilota della Ferrari nel ruolo di lepre e quello della Honda nei panni dell’inseguitore. Il piano di Hook, che prevedeva di bissare la vittoria conquistata in Gara-1, finiva però a undici minuti dalla fine quando, approfittando di una piccola sbavatura del ferrarista, Moller si portava in testa alla corsa. Alle spalle dei due, nelle fasi immediatamente precedenti al sorpasso, Murad Sultanov riusciva ad ricucire il distacco che aveva accusato nei primi giri dopo una partenza condizionata da un confronto ravvicinato con Mario Cordoni. Il portacolori di Kessel Racing, dopo aver assistito al sorpasso tra Moller e Hook, tentava a sua volta l’attacco nei confronti del leader della classe Titanium ma valutava male la staccata e colpiva il retrotreno della Ferrari numero 33 provocandone il testacoda. Entrambi i piloti riprendevano la gara, anche se Moller a quel punto diventava imprendibile per chiunque. Quasi immediata arrivava la sanzione da parte dei commissari per la manovra di Sultanov, costretto ad un drive through che permetteva a Hook di riguadagnare la seconda posizione mentre Sultanov, rientrato in pista in quarta posizione, aveva immediatamente la meglio della Lamborghini di Malagamuwa e tornava terzo, posizione con cui tagliava il traguardo.

Rimonta Cordoni. Nella classe Overall, le possibilità di Mario Cordoni di lottare per il successo terminavano al via quando l’italiano era costretto a scontare un drive through a causa di una partenza anticipata. Il pilota di AF Corse si rendeva protagonista di una rimonta molto efficace conclusa in quinta posizione assoluta, terza nella classe ottenuta anche grazie ad un sorpasso negli ultimi giri della gara ai danni di Pavel Strukov, sulla 488 GT3 di StileF Squadra Corse.

Nella Iron Cup, ancora una volta Stephen Earle si aggiudicava il successo davanti al compagno di squadra Rick Lovat e Howard Blank.

Round 4. Il prossimo appuntamento del Blancpain GT Sports Club è previsto il 20 e 21 luglio prossimi, sul tracciato belga di Spa-Francorchamps per il quarto e penultimo round della serie.