Rincorsa dal fondo per HB Racing in Gara-2 a Hockenheim
ADAC GT Masters

Rincorsa dal fondo per HB Racing in Gara-2 a Hockenheim

Hockenheim | 15 settembre 2019

La gara di rincorsa a cui è stata chiamata la 488 GT3 di HB Racing in occasione del secondo appuntamento del weekend di Hockenheim si è chiusa al diciottesimo posto. Dopo la difficile gara di ieri, l’equipaggio composto da Luca Ludwig e Sebastian Asch erano costretti a partire dall’ultima fila dopo aver accusato dieci posizioni di penalità. Nonostante queste premesse, la compagine austriaca cercava di risalire il più possibile in classifica. La gara prendeva il via con una bandiera rossa esposta dopo l’incidente in uscita dalla prima curva, nel corso del giro di apertura, che coinvolgeva Marvin Kirchhofer e Stefan Mucke. L’episodio, che costringeva al ritiro il pilota Corvette e che più avanti sarebbe costato la bandiera nera per quello Audi, avveniva proprio davanti ad Asch, il quale era al volante della Ferrari allo spegnimento dei semafori.

Al nuovo via Asch guadagnava alcune posizioni grazie a dei bei sorpassi prima di fermarsi durante la sosta obbligatoria per lasciare spazio al compagno Luca Ludwig. L’ex campione della serie continuava anch’egli a girare su buoni tempi che gli permettevano di scalare la classifica, fino al diciottesimo posto con cui transitava sotto la bandiera a scacchi.

Il weekend disputato ad Hockenheim era il penultimo della serie che, tuttavia, ha laureato proprio al termine di Gara-2 i nuovi campioni: Kelvin van der Linde e Patric Niederhauser. Il prossimo appuntamento è previsto al Sachsenring dal 27 al 29 settembre prossimi.