Ferrari punta al podio a Road America
IMSA

Ferrari punta al podio a Road America

Englewood Cliffs, NJ | 31 luglio 2020

Dopo il secondo posto conquistato nell’ultima gara del WeatherTech SportsCar Championship, la Ferrari di Scuderia Corsa punta a migliorare ulteriormente il risultato nel fine settimana a Road America.

Cooper MacNeil e Toni Vilander avevano tagliato il traguardo con solo 1”5 di ritardo dal vincitore al volante della 488 GT3 Evo 2020 due fine settimane fa, al Sebring International Raceway. Questo weekend i protagonisti della serie IMSA affronteranno lo storico tracciato del Wisconsin per una gara di due ore e quaranta minuti che sarà valida come quarto round della stagione.

Entrambi i piloti sono stati protagonisti di una grandissima performance a Sebring in un evento che ha proposto un programma molto compatto, con la maggior parte dell’azione in pista concentrata in un unico giorno. Vilander era stato il più veloce nelle prove libere, mentre MacNeil si era qualificato terzo e aveva lottato nelle posizioni di vertice prima di cedere la vettura a Vilander.

L’esperto pilota finlandese era stato al comando per 15 giri prima della sua sosta finale, un pit che però si era rivelato più lungo del previsto, negandogli la gioia del successo.

MacNeil arriva all’appuntamento in Wisconsin dopo una splendida prestazione al Ferrari Challenge North America all’Indianapolis Motor Speedway, dove ha dominato la concorrenza.

“Sono cresciuto venendo a Road America per guardare mio padre correre”, ha dichiarato MacNeil. “I miei primi giri su questa pista risalgono al 2009. Amo Road America, tanto da avere una quota azionaria nel circuito. È passato un po’ di tempo dalla mia ultima vittoria qui, nel 2012. Sono in un ottimo momento, dopo il secondo posto di Sebring e il fine settimana vincente a Indy nel Ferrari Challenge. Dovremo fare i conti con il BoP, il che non è il massimo. Tuttavia questo ci sprona a dare ancora di più per tornare sul podio nel fine settimana”.

Il programma a Road America consente un maggior rilassamento tra le varie sessioni rispetto a quello di Sebring. Venerdì è prevista la prima ora di prove libere alle 16:35 ora locale (CT) mentre sabato mattina si svolgerà l’ultima, a partire dalle 8:55. La qualifica, di quindici minuti, prenderà il via alle 13:50, mentre la gara si disputerà domenica a partire dalle 11:05.

“La mia ultima vittoria qui è datata 2011”, ha commentato Vilander. “Mi piace davvero molto Road America ed è fantastico tornarci questo fine settimana. Il BoP ci svantaggia, ma stiamo lavorando davvero duramente anche se non siamo riusciti ancora a vincere. Speravo di poter contare sullo stesso pacchetto delle ultime due gare ma il fatto di veder ridotta la nostra potenza a Road America non è propriamente l’ideale”.

Vilander si presenta a Road America, una pista dove ha lottato in più occasioni per la vittoria, dopo aver festeggiato il suo quarantesimo compleanno lo scorso weekend.

“Sabato è stato il mio quarantesimo compleanno e abbiamo pensato di festeggiarlo facendo dello sky diving”, ha spiegato il finlandese. “Posso dire che non mi piacciono le altezze e saltare da un aereo che si trova a 14.000 piedi di quota non è un’idea brillante. Ma l’ho fatto, godendomi una buona birra una volta atterrato e così sono riuscito ad apprezzare quello che avevo appena fatto”.


Drivers