Obiettivo titoli per gli equipaggi Ferrari a Road America
Blancpain GT World Challenge America

Obiettivo titoli per gli equipaggi Ferrari a Road America

Road America | 16 settembre 2019

Dopo aver conquistato una splendida doppietta nel corso del fine settimana che il Blancpain GT World Challenge aveva disputato sul tracciato del Watkins Glen pur con inedite line-up, gli equipaggi Ferrari impegnati sabato e domenica prossimi a Road America rimarranno immutati per quello che potrebbe essere un weekend decisivo per i titoli della serie.

Daniel Serra sarà nuovamente al volante della 488 GT3 di R. Ferri Motorsport al fianco del leader della graduatoria Pro, Toni Vilander. Martin Fuentes, primo tra gli Am, potrà contare nuovamente sull’apporto di Mark Issa sulla Ferrari di Squadra Corse. Le due gare di novanta minuti saranno valide come undicesimo e dodicesimo round della stagione 2019.

PRO. L’appuntamento del Watkins Glen ha regalato a Vilander un vantaggio di 28 punti con ancora quattro gare da disputare. Con la 488 GT3 di R. Ferri Motorsport, il finlandese ha vinto quattro delle ultime sei gare, con sei arrivi consecutivi nei primi due. Mentre Vilander è al comando della classifica piloti, il team R. Ferri Motorsport è secondo, staccato di due soli punti dai leader che però possono contare sull’apporto di due vetture.

“È bello vedere che siamo in grado di migliorare le prestazioni ottenute sulla stessa pista a dodici mesi di distanza” ha dichiarato Vilander. “Abbiamo fatto i compiti a casa in maniera molto buona. Penso che potremo contare davvero su un ottimo setup. Sono felice della macchina, del team e del modo in cui facciamo lavorare gli pneumatici. Ci sono molte cose positive che stanno accadendo ma ci sono ancora quattro gare importanti a cui dobbiamo pensare. Dobbiamo ottenere punti decisivi”.

Un anno fa Vilander chiuse al secondo posto nella gara del sabato e quinto in quella della domenica che gli permise di mantenere la seconda posizione prima del finale che gli consentì di vincere il titolo.

Serra, primo nella classe LMGTE Pro a Le Mans per le insegne del Cavallino, sostituisce anche in questa occasione Miguel Molina, promosso nel FIA World Endurance Championship dopo aver vinto due gare nella serie assieme a Vilander.

“Sono felice per Molina, è un bellissimo passo avanti per la sua carriera, ma posso contare su un sostituto di grande talento come Daniel Serra” ha aggiunto Vilander. “Serra non conosce la pista di Road America, dunque dovremo impiegare più tempo del solito ma sono sicuro al 100% che imparerà la pista in tre o quattro passaggi”.

PRO-AM. Dopo aver conquistato il titolo nella classe Am con un weekend perfetto a Watkins Glen, Squadra Corse iscrive nella classe Pro-Am la sua 488 GT3 con Martin Fuentes e Mark Issa.

Issa è uno dei protagonisti del Ferrari Challenge Coppa Shell, vincitore di sei delle dodici gare nel monomarca del Cavallino Rampante per Ferrari of Atlanta, ed ha debuttato vittoriosamente nella serie in occasione dello scorso appuntamento del Watkins Glen.

Il team si è aggiudicato delle doppiette in tutti e quattro i round disputati nella stagione, con Fuentes e il suo ex-compagno di squadra Caesar Bacarella. Un anno fa, Fuentes vinse la gara del sabato mentre domenica concluse in seconda posizione staccato di appena 8 millesimi nonostante un ultimo giro all’attacco.

Programma. Il programma, ancora provvisorio, prevede le prove libere venerdì alle 12:00 e alle 16:50 ora locale. La qualifica per Gara-1 si svolgerà sabato alle 9:55, seguita alle 10:15 da quella valida per Gara-2. Sabato, alle 15:20, verrà sventolata la bandiera verde per Gara-1, mentre domenica alle 15:15 prenderà il via Gara-2.