Sei domande a… Miguel Molina
Virtual 24 Hours of Le Mans

Sei domande a… Miguel Molina

Maranello | 12 giugno 2020

Miguel Molina, pilota ufficiale di Ferrari Competizioni GT impegnato nella Virtual 24 Hours of Le Mans sulla replica digitale della sua 488 GTE di AF Corse numero 71, risponde a sei domande per i tifosi del Cavallino Rampante.

D: Una parola per descrivere Le Mans?

R: “Storica”.

D: Una parola per descrivere il tuo stile di guida?

R: “Non aggressivo”.

D: Che cosa rende speciale Le Mans per te?

R: “Le Mans per me è una corsa speciale che guardavo in televisione da molti anni prima di poter disputarla per tre volte nella sua edizione reale e, quest’anno, nella sua prima edizione virtuale”.

D: Come ti stai preparando per questa “Virtual 24 Hours of Le Mans”?

R: “Ho avuto molto tempo nell’ultimo periodo a causa del lockdown anche se penso che questa sia una gara speciale. Saremo pronti”.

D: Cosa ne pensi della 488 GTE virtuale che guiderai? Che caratteristica ti piace di più?

R: “Ho avuto l’opportunità di sviluppare la macchina un po’ con James [Calado, N.d.R.] e penso che abbiamo raggiunto un buon livello, è abbastanza fedele alla nostra vettura reale, nonostante ci siano delle differenze. Motore e suono sono molto simili e questa è una cosa positiva”.

D: Quali emozioni hai provato visitando la mostra dedicata alla 24 Ore di Le Mans al Museo Ferrari?

R: “Penso che sia una cosa bella che la nostra vettura sia al Museo perché significa che ha ottenuto risultati importanti ed avere qui la macchina che utilizziamo nella nostra vita reale è speciale ed è bello condividerla con le ”.


Drivers