Visiom Racing a caccia del bis
Ultimate Cup Series

Visiom Racing a caccia del bis

Orechová | 23 maggio 2019

Lo Slovakia Ring ospiterà nel fine settimana il terzo round della Ultimate Cup Series, dopo i precedenti appuntamenti di Estoril e Dijon, al termine del quale si impose la 488 GT3 di Visiom Racing.

Pista tecnica. L’impianto situato a Orechová Potôň, 35 km a sud-est di Bratislava, è stato inaugurato nel 2009 ed ha ospitato gare valide per il FIA GT Championship ed il FIA WTCC. La pista, lunga 5.922 metri, è una delle più lunghe d’Europa ed è caratterizzata da 14 curve ed un rettilineo lungo 900 metri. Quattro innalzamenti artificiali ne modificano l’altimetria e, assieme ad un disegno molto vario e tecnicamente sofisticato, rendono questa pista una meta molto gradita da parte dei piloti.

Successi rossi. La Ferrari ha conquistato su questo tracciato diverse vittorie, le ultime delle quali nel 2012, con Filip Salaquarda e Toni Vilander al volante della 458 Italia GT3 nella “qualifying race” del FIA GT1 World Championship e nel 2013 con Claudio Sdanewitsch e Michele Rugolo al volante della 458 Italia GT3 di AF Corse nel Blancpain Sprint Series.

Continuità. Tornando alla stretta attualità, dopo aver conquistato un fantastico successo a Dijon, frutto di una rimonta straordinaria, il team Visiom Racing schiererà la sua 488 GT3 affidandola a Jean-Paul Pagny, Jean-Bernard Bouvet e Thierry Perrier, con l’obiettivo di inaugurare una striscia vincente.

Programma. La giornata di venerdì sarà dedicata alle due sessioni di prove libere, mentre sabato alle 10:09 prenderanno il via le qualifiche. Domenica, alle 12:45, scatterà la gara che si concluderà quattro ore più tardi.