Ferrari in rimonta a metà gara nella 1000 miles of Sebring
WEC

Ferrari in rimonta a metà gara nella 1000 miles of Sebring

Sebring (Florida) | 16 marzo 2019

A quattro ore dalla fine della corsa, le Ferrari cercano di tornare nelle posizioni di testa, con la numero 51 di Pier Guidi/Calado/Serra attualmente al sesto posto. L’avvio di gara è stato difficile per le due 488 GTE che non sono state in grado di difendersi dagli attacchi portati dagli avversari sui lunghi rettilinei di Sebring.

GTE-Pro. Due full course yellow che si sono trasformate in safety car, hanno consentito alle due Ferrari di rimanere a contatto dei primi e di sfruttare le gomme con temperature più basse rispetto a quelle di inizio gara. La pioggia, che era stata annunciata verso la seconda ora, ha effettivamente fatto la sua comparsa ma non ha obbligato i piloti ad utilizzare le mescole rain o le intermedie. Attualmente, la vettura numero 51 è sesta mentre la numero 71, condotta da Rigon/Bird/Molina, occupa la nona posizione.

GTE-Am. Nella classe GTE-Am, dopo il forfait della vettura numero 61 del team Clearwater Racing dopo l’incidente in qualifica, le due Ferrari partite per la 1000 Miglia di Sebring hanno occupato le posizioni a ridosso dei primi, rendendosi protagoniste con Giancarlo Fisichella di una fase particolarmente brillante in cui il pilota romano è riuscito a portare la Ferrari numero 54 di Spirit of Race in seconda posizione, alle spalle della Porsche di Bergmaister. Fisichella, in quella fase più veloce del rivale, ha portato un attacco per la prima posizione che si è concluso con un contatto giudicato con severità dai commissari che obbligavano la numero 54 a scontare uno stop&go. Dopo l’episodio, la Ferrari di Spirit of Race occupa comunque la quinta posizione. Sesta la vettura numero 70 dell’equipaggio Ishikawa/Beretta/Cheever III.