Neubauer e Brown in pole per Gara-2 nel Trofeo Pirelli
Challenge Europe

Neubauer e Brown in pole per Gara-2 nel Trofeo Pirelli

Valencia | 31 marzo 2019

Su una pista resa molto difficile a causa della pioggia che ha fatto la sua comparsa sul tracciato Ricardo Tormo già durante la notte e che, in mattinata, ha ulteriormente intensificato la sua frequenza, Thomas Neubauer conquista una grande pole position, la prima nel Ferrari Challenge.

Trofeo Pirelli. Neubauer ha fermato i cronometri sul tempo di 1:45.963, un riscontro cronometrico di tutto rispetto che nessuno è riuscito ad avvicinare. Su una pista che spicca per le difficoltà tecniche, il pilota di Charles Pozzi –  Courage ha guidato in maniera impeccabile. Alle sue spalle, tuttavia, lo spettacolo non è mancato visto che i distacchi tra gli inseguitori sono contenuti, con cinque piloti racchiusi  nello spazio di un secondo.

La sessione, conclusa con 1’37” di anticipo per l’esposizione della bandiera rossa a causa dell’uscita di pista di Maximilian Mayer, ha proposto un competitivo Bjorn Grossmann ancora in prima fila a 1”1 dal poleman, determinato più che mai a riscattare il podio sfumato ieri.

Louis Prette si è ben difeso su un circuito insidioso, piazzandosi in terza posizione, davanti a Jack Brown, primo dei piloti del Trofeo Pirelli AM. L’inglese ha distanziato di oltre un secondo i piloti della sua categoria ed è riuscito a precedere anche Niccolò Schirò, leader provvisorio del campionato. Il pilota di Rossocorsa è riuscito ad avere la meglio per due centesimi su Fabienne Wolhwend. Difficoltà inattese per Sam Smeeth, nono, ieri in pole dopo l’applicazione dei grid handicap.

Trofeo Pirelli AM. Alle spalle di Jack Brown, autore di due qualifiche impeccabili e del miglior crono di categoria con 1:49.836, troviamo Martin Nelson, quarto in Gara-1. Il pilota di Scuderia Autoropa ha preceduto il danese Christian Overgaard e Emanuele Maria Tabacchi, alla ricerca di ulteriori punti per consolidare la sua leadership in classifica. Ancora una buona qualifica per il debuttante Marian Sufliarsky che ha staccato di quasi cinque decimi John Dhillon.

Alessandro Vezzoni, uno dei protagonisti di Gara-1, e il vincitore Jan Danis hanno chiuso la sessione rispettivamente in settima ed ottava posizione per una griglia di partenza che sarà comunque rivoluzionata dagli handicap grid. La gara rimane aperta ad ogni risultato viste le molte variabili che possono entrare in scena sul circuito spagnolo, non per ultimo un ulteriore incremento dell’intensità della pioggia.


Latest news