Sorprese e conferme nella qualifica di Gara-2 a Homestead
Challenge NA

Sorprese e conferme nella qualifica di Gara-2 a Homestead

Homestead, Florida | 8 settembre 2019

MacNeil, Musial, Issa e Perrina sono stati i più veloci al termine della seconda sessione di qualificazione svolta sul tracciato di Homestead.

Il caldo che aveva messo a dura prova i piloti per tutto il fine settimana sembrava attenuarsi un po’ per le sessioni di qualifica svolte al mattino, grazie all’aumento della copertura nuvolosa che proteggeva gran parte del circuito dall’intensità del sole. I piloti hanno approfittato delle condizioni leggermente più favorevoli per effettuare giri sempre più veloci, completando l’ultima giornata di qualifiche per la stagione 2019 del Ferrari Challenge North America.

Trofeo Pirelli. Cooper MacNeil (Scuderia Corsa – Ferrari of Westlake) ha conquistato un’altra pole position in 1:24.611, e il punto addizionale garantito dal partire davanti a tutti.  Il suo rivale di campionato, Benjamin Hites (The Collection) non è riuscito a ribattere all’americano, ma si è comunque assicurato la seconda posizione con un 1:25.499.  Martin Burrowes ha conquistato il terzo posto con il tempo di 1:26.136.

Trofeo Pirelli AM. Dave Musial (Ferrari of Lake Forest) ha confermato che il suo passo di sabato non è stato un caso, guadagnandosi la pole position per Gara-2 sul circuito di Homestead-Miami Speedway con mezzo secondo di vantaggio su Ziad Ghandour (Boardwalk Ferrari).  L’1:26.194 di Musial rispetto all’1:26.770 di Ghandour lascia presagire un altro grande duello tra i due nella corsa del pomeriggio.  Terzo posto per Neil Gehani (Continental Autosports) al termine di una sessione combattuta, ad un solo decimo dalla prima fila e battendo John Megrue (Ferrari of Long Island) di un altro decimo di secondo.

Coppa Shell. Mark Issa (Ferrari of Atlanta) è stato il più veloce nella categoria Coppa Shell, ma non in termini assoluti.  L’impresa, infatti, è stata messa a segno da un pilota della Coppa Shell AM, il che significa che mentre Issa partirà in testa nella Coppa Shell, non avrà la migliore posizione possibile in griglia, pensando in particolare alla prima curva.  Questo potrebbe lasciare Brian Davis (Ferrari of Palm Beach), che si è qualificato subito alle spalle di Issa ma partirà all’interno della seconda fila, una possibilità per superare il leader del campionato.  Il terzo posto nella Coppa Shell è stato appannaggio di Claude Senhoretti (Ferrari of Ft. Lauderdale), con 1:27.469, a cinque decimi da Davis.

Coppa Shell AM. Roberto Perrina (Ferrari of Seattle) si è garantito il diritto di partire davanti a tutti i piloti della Coppa Shell grazie ad una straordinaria performance.  Il suo tempo di 1:26.572 ha regolato di oltre un secondo il miglior concorrente della Coppa Shell AM, Ian Campbell (Ferrari New England) che ha completato il suo giro più veloce in 1:27.645.  La battaglia per il secondo e terzo posto, tuttavia, è stata molto più serrata.  Il tempo sul giro di Campbell è stato di soli cinque centesimi di secondo più rapido di quello fatto segnare da Sureel Choksi (Ferrari of Denver) che trovato una buona velocità con la sua Ferrari 488 Challenge, registrando il tempo di 1:27.697.


Latest news