Prette difende il primato. Cheung all’inseguimento di Hanna
Challenge Europe

Prette difende il primato. Cheung all’inseguimento di Hanna

Imola | 29 settembre 2019

Louis Prette ed Eric Cheung sono i vincitori di Gara-2 del sesto round del Ferrari Challenge Europe svolto questo fine settimana ad Imola. Grazie a due prestazioni analoghe, i piloti di Formula Racing hanno ottenuto due successi limpidi nelle rispettive gare del Trofeo Pirelli e della Coppa Shell. Nel Trofeo Pirelli Am, Emanuele Maria Tabacchi si è aggiudicato la vittoria all’ultimo giro, mentre nella Coppa Shell Am Agata Smolka è salita sul gradino più alto del podio.

Trofeo Pirelli. Al termine di una gara entusiasmante, Louis Prette (Formula Racing) si impone con autorevolezza e mantiene a distanza di sicurezza un ottimo Niccolò Schirò (Rossocorsa), secondo sotto la bandiera a scacchi, protagonista di una splendida rimonta che lo ha portato alle spalle del leader in campionato grazie a molti spettacolari sorpassi. Terzo posto per Bjorn Grossmann (Octane 126), ancora una volta sul podio dopo quello conquistato in Gara-1. La corsa è vissuta sul duello che ha visto opposti i tre piloti dopo che Thomas Neubauer, che aveva perso la prima posizione per opera di Prette, concludeva la sua gara rientrando anticipatamente ai box. Quarto posto per Adam Carroll, mentre alle sue spalle hanno chiuso Sam Smeeth e Fabienne Wohlwend.

Trofeo Pirelli Am. Con un sorpasso effettuato nel corso dell’ultimo giro, Emanuele Maria Tabacchi (Rossocorsa) si aggiudica la quinta vittoria nel 2019 precedendo il rivale in classifica, Jack Brown (Graypaul Nottingham). Il pilota inglese, autore di una gara sempre al comando, nel finale è stato costretto a subire la rimonta dell’italiano, in grado di gestire al meglio gli pneumatici nelle prime fasi di gara. Terzo posto per Matus Vyboh (Scuderia Praha) che sale ancora sul podio dopo quello conquistato in Gara-1. Quarta e quinta posizione per due dei protagonisti della gara di ieri, Martin Nelson e Jan Danis.

Coppa Shell. Eric Cheung (Formula Racing) conquista il terzo successo stagionale e, complice il ritiro di Tani Hanna e il piazzamento fuori dai dieci per Ernst Kirchmayr, si rilancia in classifica prima dell’ultimo appuntamento del Mugello, nella cornice delle Finali Mondiali Ferrari. Il pilota canadese approfittava di una carambola al via che eliminava dalla corsa Corinna Gostner, John Farano e Murat Cuhadaroglu per portarsi nella scia di Fons Scheltema e, quando quest’ultimo subiva un drive through per il contatto in partenza, si portava in testa controllando agevolmente Christian Kinch (Gohm Motorsport). Il pilota svedese chiudeva la sua prova a 1”793 da Cheung e con 490 millesimi di margine su Thomas Gostner (Ineco – MP Racing), al secondo podio del weekend.

Coppa Shell Am. Dopo il secondo posto di ieri, Agata Smolka (Rossocorsa) sale sul gradino più alto del podio nella Coppa Shell Am, precedendo di 807 millesimi Henrik Jansen (Formula Racing) e di 6”855 Laurent De Meeus (HR Owen). Per la polacca quella odierna rappresenta la terza vittoria nella stagione che gli consente di passare in testa alla classifica provvisoria. La gara, il cui svolgimento è stato segnato da due Safety Car, ha proposto il bel duello tra la Smolka e Jansen dopo che Giuseppe Ramelli, mentre occupava la prima posizione, veniva estromesso dalla corsa a causa di un contatto subito alla variante del Tamburello da Tani Hanna.


Latest news