Kirchmayr e Jansen si impongono nella Coppa Shell. Cancellata a causa della neve la gara del Trofeo Pirelli
Challenge Europe

Kirchmayr e Jansen si impongono nella Coppa Shell. Cancellata a causa della neve la gara del Trofeo Pirelli

Spielberg | 5 maggio 2019

Per prima volta nella storia del Ferrari Challenge, una gara viene cancellata a causa delle avverse condizioni meteorologiche. E’ successo oggi con la gara del Trofeo Pirelli, la seconda in programma nel fine settimana a Spielberg. La neve, che già nel corso della notte aveva imbiancato le colline circostanti il tracciato austriaco, è scesa copiosamente anche dopo le due sessioni di qualificazione che si erano svolte in mattinata. La prima gara in programma, quella della Coppa Shell, è stata interrotta a cinque minuti dal termine con l’esposizione della bandiera rossa a causa della neve. Nel lasso di tempo che separava la fine della gara della Coppa Shell dall’inizio di quella valida per il Trofeo Pirelli, l’intensità della precipitazione nevosa non accennava a diminuire. A trenta minuti dall’inizio della corsa, in accordo con i team manager, il collegio dei commissari sportivi decideva di cancellare la gara del Trofeo Pirelli a causa delle condizioni climatiche che impedivano il regolare svolgimento della corsa.

Trofeo Pirelli. Nella sessione di qualificazione svolta in mattinata sotto una fitta nevicata, il più veloce era risultato Louis Prette (Formula Racing) che conquista così il punto addizionale garantito dalla pole.

Trofeo Pirelli Am. Jack Brown (Graypaul Nottingham) è stato il più veloce al termine della qualifica e, grazie al punto in più conquistato con la pole position, allunga ulteriormente in classifica su Emanuele Maria Tabacchi (Rossocorsa).

Coppa Shell.  Dopo la partenza dietro la Safety Car, necessaria per permettere ai piloti di prendere le giuste misure al tracciato e riuscire nel difficile tentativo di mandare in esercizio gli pneumatici con temperature prossime allo zero, Ernst Kirchmayr (Baron Motorsport) si rendeva protagonista di un primo giro all’attacco che gli consentiva di superare prima Eric Cheung (Formula Racing) e quindi Murat Cuhadaroglu (Kessel Racing). I due, dopo aver animato Gara-1, hanno continuato il loro duello in una pista resa sempre più insidiosa dalla neve. La direzione gara, decideva pertanto di far entrare la Safety Car quando mancavano tredici minuti alla fine dei trenta previsti. L’intensità della neve non accennava a diminuire e, a cinque primi dalla bandiera a scacchi, veniva decisa l’esposizione della bandiera rossa che congelava la classifica. Sul gradino più alto del podio saliva così il pilota di casa Ernst Kirchmayr, al secondo successo stagionale dopo quello conseguito in Gara-2 a Valencia. Alle sue spalle si classificava il campione in carica della Coppa Shell Am, Murat Cuhadaroglu, al primo podio nella nuova categoria, con il canadese Eric Cheung buon terzo. Tani Hanna (Formula Racing), che in mattinata era stato il più veloce in qualifica, non è riuscito a risalire dalla quinta fila dove era stato retrocesso a causa del Grid Handicap, ed ha chiuso al sesto posto.

Coppa Shell Am. Henrik Jansen (Formula Racing) centra il terzo successo stagionale al termine di una gara che lo ha visto a ridosso dei piloti della Coppa Shell prima dell’interruzione della bandiera rossa. Partito dalla pole position, il danese ha controllato agevolmente la sua 488 Challenge e non è stato mai impensierito dai rivali di classe. Secondo posto per Laurent De Meeus (HR Owen) che ha preceduto sul traguardo Giuseppe Ramelli (Rossocorsa – Pellin Racing). Dopo la splendida vittoria di Gara-1, Agata Smolka (Rossocorsa) chiude nona rallentata da un testacoda al sesto giro e riapre involontariamente la lotta per la leadership nella classe che la vede coinvolta assieme a Jansen e De Meeus.

Classifiche e prossimi appuntamenti. Nel Trofeo Pirelli: Niccolò Schirò (73), Louis Prette (70),

Sam Smeeth (64); nel Trofeo Pirelli AM: Jack Brown (91), Emanuele Maria Tabacchi (77), Jan Danis (31); nella Coppa Shell: Tani Hanna (89), Ernst Kirchmayr (75), Eric Cheung (62); nella Coppa Shell AM: Laurent De Meeus (78), Henrik Jansen (76), Agata Smolka (74); Coppa Team: Formula Racing (286), Rossocorsa (242), Baron Motorsport (133).

Il prossimo appuntamento con il Ferrari Challenge Europa è previsto dal 12 al 15 giugno a Le Mans, quando il monomarca del Cavallino sarà gara di supporto per la 24 Ore di Le Mans.


Latest news