Il ritorno del Ferrari Challenge a Montreal
Challenge North America

Il ritorno del Ferrari Challenge a Montreal

Englewood Cliffs, New Jersey | 6 giugno 2019

Il Ferrari Challenge North America prosegue la sua stagione con il quarto round della serie, in programma questo fine settimana sul circuito di Montreal, in Canada, dove i protagonisti del campionato daranno vita ad una delle gare di supporto del Gran Premio di Formula 1.

Trofeo Pirelli. Cooper MacNeil (Scuderia Corsa, Ferrari of Westlake) ha rafforzato la sua leadership nei confronti di Benjamin Hites (The Collection) dopo un fine settimana ad alta tensione sul circuito di Laguna Seca. I due piloti sono entrati in contatto in Gara-2: se da un lato Hites fu costretto al ritiro, dall’altro MacNeil fu in grado di tagliare il traguardo raccogliendo punti importanti per il titolo. Con otto gare ancora da disputare, il pilota cileno ha ancora modo di recuperare il ritardo in classifica, ad iniziare dall’appuntamento di Montreal. Thomas Tippl (Scuderia Corsa, Ferrari of Beverly Hills) e Martin Burrowes (Ferrari of Ft Lauderdale) continuano invece la loro personale sfida per la terza posizione, resa ancora più intensa dopo la vittoria di Burrowes in Gara-2 a Laguna Seca.

Trofeo Pirelli Am. Ziad Ghandour (Boardwalk Ferrari) continua a mantenere la leadership nella categoria nonostante il fine settimana difficile a Laguna Seca. Dopo la sua promozione dalla Coppa Shell e dopo aver mantenuto i punti conquistati in quella classe, Danny Baker (Ferrari of Palm Beach) occupa la seconda posizione nonostante un weekend complicato in California e, a sua volta, punta sull’esito della gara di Montreal per rilanciare le proprie ambizioni. Il protagonista assoluto a Laguna Seca, invece, è stato Neil Gehani (Continental AutoSports) che con un successo ed un secondo posto ha ridotto a soli sedici punti il suo ritardo da Ghandour, mentre ha portato a venti le lunghezze di vantaggio su Barry Zekelman (Ferrari of Ontario).

Coppa Shell. Mark Issa (Ferrari of Atlanta) ha iscritto il suo nome tra i favoriti nella Coppa Shell dopo le due autorevoli vittorie conquistate sul tracciato reso celebre dal “Cavatappi”. Il più vicino tra i rivali, Brian Davis (Ferrari of Palm Beach) analogamente a Baker ha ereditato i punti precedentemente conquistati nella Coppa Shell Am. Dopo quattro vittorie consecutive ad inizio stagione, a Laguna Seca è stato meno efficace, vedendo così aumentare il distacco da Issa ad undici punti. Dale Katechis (Miller Motorcars) ha impressionato per costanza di rendimento con due terzi posti che gli consentono di portare a 16 lunghezze il vantaggio su Claude Senhoreti (Ferrari of Ft Lauderdale).

Coppa Shell Am. Lisa Clark (Scuderia Corsa, Ferrari of Beverly Hills) guida la Coppa Shell Am sebbene non sia ancora riuscita a salire sul gradino più alto del podio nel 2019. I suoi due tre posti a Laguna Seca ed il secondo conquistato a Sebring, oltre ai piazzamenti ottenuti ad Austin, le hanno garantito due punti di margine su Jay Schreibman (Cauley Ferrari of Detroit). I due hanno sei lunghezze di vantaggio su Gianni Grilli (Ferrari of Quebec), all’interno di una classe dove i primi sei sono racchiusi in appena venti punti, rendendo apertissima la lotta per il titolo.

Programma. Il fine settimana inizierà venerdì con due sessioni di prove libere di v enti minuti, mentre sabato alle 12:20 ora locale (ET) si svolgerà la qualifica valida per Gara-1, la cui partenza è prevista alle 15:30. La griglia di partenza di Gara-2 verrà invece definita dalla classifica dei giri più veloci ottenuti in Gara-1. La bandiera verde per l’ottava gara della stagione verrà sventolata alle 11:15 (ET) domenica, poche ore prima del via del Gran Premio di Formula 1.


Latest news