F1 Clienti e XX Programmes nel paese del Sol Levante
Corse Clienti

F1 Clienti e XX Programmes nel paese del Sol Levante

Suzuka | 6 giugno 2019

Sono due delle date cerchiate in rosso nel calendario dei partecipanti di due dei programmi più esclusivi di Ferrari, F1 Clienti e XX Programmes: il 5 e il 6 giugno. L’ appuntamento, imperdibile ed attesissimo, è quello con il tracciato giapponese di Suzuka.  Una delle piste più amate dai piloti, più tecniche, impegnative e gratificanti dal punto di vista della guida, ospita dopo tanta attesa le monoposto del Cavallino Rampante che hanno fatto la storia della Formula 1 e i manifesti di tecnologia ed innovazione del programma XX per una due giorni di test privati.

Suoni magici. Otto, dieci e dodici cilindri aspirati: a Suzuka sono risuonati i rumori caratteristici di queste tre tipologie di propulsori che hanno fatto la storia della Formula 1. Il motore a 12 cilindri, vero e proprio “marchio di fabbrica” della Ferrari, è quello che equipaggia una 412 T2 con la quale Jean Alesi partì in prima fila nel Gran Premio del Giappone del 1995, il 580simo della storia della Formula 1. Questa vettura fu l’ultima monoposto del Cavallino ad essere dotata di un’unità con questo frazionamento.

In pista anche la F2002, spinta dal 10 cilindri, portata in gara da Rubens Barrichello che a Suzuka con il brasiliano conquistò il secondo posto alle spalle del compagno Michael Schumacher. In quell’occasione, la Scuderia colse la 15sima vittoria su 17 gare disputate ed il 53simo ed ultimo podio consecutivo, una serie interminabile iniziata con il GP di Malesia 1999. Altre tre monoposto portate in gara dal pilota brasiliano sono scese sul tracciato spesso determinante al fine dell’assegnazione del titolo di Formula 1, la F2003-GA con cui Barrichello conquistò pole position e vittoria, la F2004 e la F2005, ultima ad essere spinta dal 10 cilindri.

Tra le quindici rosse che si sono alternate sulla pista nipponica, sette possono contare sul motore ad 8 cilindri: una F2007, al debutto a Suzuka, appartenuta a Massa, tre F2008 (due delle quali portate in gara da Kimi Raikkonen), due F10 e tre F150.

Cavalli e dodici. Tredici gli esemplari del Programma XX ad aver affrontato l’unico circuito con disegno ad “otto” inserito nel mondiale di Formula 1. Tre FXX, il prototipo che ha dato il via al programma nel 2005, due 599XX Evo, evoluzione della berlinetta sportiva estrema non omologata 599XX dotata di aerodinamica attiva integrata nei sistemi di controllo elettronici, una FXX-K e sette FXX-K Evo, la punta di diamante del programma, spinta dall’eccezionale motore V12 dotato di Hy-Kers capace di sprigionare oltre 1060 cavalli.

I test proseguiranno anche domani, per la seconda e ultima giornata di prove private.


Latest news