Prette e Cheung si impongono in Gara-2
Ferrari Challenge Europe

Prette e Cheung si impongono in Gara-2

Nürburgring | 7 luglio 2019

Louis Prette ed Eric Cheung sono i vincitori della Gara-2 del Ferrari Challenge Europe disputata oggi al Nürburgring, in Germania, rispettivamente nel Trofeo Pirelli e nella Coppa Shell. Le gare della giornata, inserite all’interno dei Ferrari Racing Days, sono state come di consueto avvincenti e caratterizzate da interessanti duelli e sorpassi.

Trofeo Pirelli. Louis Prette (Formula Racing) si impone al termine dei trenta minuti della gara dopo aver gestito autorevolmente il vantaggio su Bjorn Grossmann (Octane 126) ed Adam Carroll (Ferrari Budapest) accumulato nei primi giri della corsa. Poche le sorprese nell’arco dei quindici giri in cui si è sviluppata la gara, con una menzione particolare alla rimonta di Thomas Neubauer (Charles Pozzi – Courage), scattato dalla nona posizione a causa del Grid Handicap e quinto sotto la bandiera a scacchi alle spalle di Lennart Marioneck (Gohm Motorsport). Il vincitore di Gara-1, Niccolò Schirò (Rossocorsa), autore di una grande partenza, ha battagliato con Sam Smeeth (Baron Motorsport) e Neubauer dovendosi accontentare del sesto posto finale.

Trofeo Pirelli Am. Una gara decisamente più movimentata è quella andata in scena nel Trofeo Pirelli Am, vinta da Emanuele Maria Tabacchi (Rossocorsa) davanti a Jack Brown (Graypaul Nottingham) con soli quattro decimi di vantaggio. Il pilota italiano è stato costretto a rimontare dall’undicesima posizione in griglia ed è riuscito a portare a termine la sua rincorsa andando a precedere sul traguardo l’inglese e cercando di impensierire anche i piloti del Trofeo Pirelli. Tabacchi e Brown sono stati accompagnati sul podio da Martin Nelson (Scuderia Autoropa) che festeggia così nel migliore dei modi la sua centesima partenza nel Ferrari Challenge.

Coppa Shell. Eric Cheung (Formula Racing) torna sul gradino più alto del podio dopo Gara-1 a Valencia, precedendo sul traguardo Christian Kinch (Gohm Motorsport) e Ken Abe (Formula Racing). Per il pilota canadese la vittoria non è mai stata in discussione mentre alle sue spalle il duello che ha visto opposti lo svedese e il giapponese ha regalato spunti interessanti. Kinch ha cancellato nel migliore dei modi a delusione per la gara di ieri, mentre per il giapponese arriva il primo podio stagionale, in precedenza sfiorato in molte occasioni. Weekend da archiviare in fretta per Ernst Kirchmayr, ritirato a causa di un incidente al via anche in Gara-2, e per James Weiland, vincitore nella corsa di ieri.

Coppa Shell Am. Giuseppe Ramelli (Rossocorsa – Pellin Racing) conquista il suo primo successo stagionale dopo aver a lungo battagliato con il vincitore di Gara-1, Ingvar Mattson (Scuderia Autoropa) che, proprio nel tentativo di avere la meglio del pilota italiano nel corso del decimo giro, finiva in testacoda e tagliava il traguardo in quinta posizione. Alle spalle di Ramelli, quinto assoluto, si sono classificati Michael Simoncic (Baron Motorsport) e Matthias Moser (Baron Motorsport), al loro primo podio stagionale. Il ritiro del leader della classifica, Laurent De Meeus (HR Owen), permette ad Agata Smolka (Rossocorsa) di ridurre il ritardo dal capofila in soli 15 punti.


Latest news