15 - 17 FEBRUARY
FeaturingFerrari Challenge - Europe
Address
Phone
Ferrari Challenge Europe – Hurni centra il campionato, Fumanelli la vittoria in casa

Ferrari Challenge Europe – Hurni centra il campionato, Fumanelli la vittoria in casa

3 novembre 2018

Monza – David Fumanelli (Rossocorsa) ha vinto l’ultima gara del Ferrari Challenge Europe Trofeo Pirelli uscendo indenne da un ultimo attacco di Nicklas Nielsen (Formula Racing). La pista, inizialmente bagnata a causa della pioggia caduta nel corso della mattinata, ha iniziato ad asciugarsi grazie al sole che ha fatto capolino nella seconda metà dei trenta minuti di corsa. I piloti delle 488 Challenge avevano montato pneumatici da pioggia che durante la gara si sono dunque deteriorati rendendo difficile la vita di chi ha deciso di non rientrare a sostituire le gomme nelle fasi conclusive.

Trofeo Pirelli. David Fumanelli, pilota di Lesmo, ha guidato il gruppo dalla partenza all’arrivo, non senza difficoltà. La pista umida nelle prime fasi della corsa ha messo in difficoltà molti concorrenti che sono finiti in testacoda. Fumanelli è riuscito a gestire al meglio una ripartenza dopo Safety Car e a consolidare così la sua prima posizione. Poco più indietro, Louis Prette (Formula Racing), partito secondo, è scivolato in quarta piazza dietro a Bjorn Grossmann (Octane 126) e a Nicklas Nielsen. Il danese poco dopo è riuscito a passare Grossmann e ha iniziato a dare la caccia a Fumanelli. Il tempo per raggiungere e superare il pilota di Monza non è però stato sufficiente e così il danese è stato costretto a puntare tutto su un disperato attacco alla Parabolica che non ha avuto esito.

Trofeo Pirelli AM. Chris Froggatt (Ferrari GB-H.R. Owen) ha ottenuto l’ennesima vittoria della sua stagione precedendo il connazionale Jack Brown (Ferrari GB-Graypaul Nottingham) per appena 180 millesimi di secondo. Sul terzo gradino del podio è salito Christian Overgaard (Baron Motorsport)anche se sul traguardo in quella posizione era transitato Tommaso Rocca, poi penalizzato per un sorpasso in regime di Safety Car.

Coppa Shell. Nell’ultima giornata del campionato europeo ha trovato finalmente un padrone anche la Coppa Shell che è finita nelle mani di Christoph Hurni, pilota svizzero del Team Zenith Sion-Lausanne. È infatti stata inutile per la classifica la vittoria di Manuela Gostner (Ineco-MP Racing), la seconda nelle ultime tra gare, dal momento che il rivale era ormai irraggiungibile. La seconda posizione è andata ad Ernst Kirchmayer (Baron Motorsport), la terza ad Erich Prinoth, all’ultima gara di campionato della sua lunghissima carriera nel Ferrari Challenge. L’unico pilota ancora potenzialmente in corsa per il titolo era Eric Cheung (Formula Racing) che però non è andato oltre il quarto posto e si è dovuto accontentare del titolo di vicecampione.

Coppa Shell Am. In Coppa Shell Am i giochi erano già stati chiusi al venerdì con Murat Cuhadaroglu matematicamente campione. Il turco, completamente rilassato, è però risultato assolutamente imprendibile per tutti i rivali e ha terminato la stagione piazzando il quinto sigillo di un’annata da ricordare. La “signora dei secondi posti”, Agata Smolka, si è confermata una volta ancora al volante della 488 Challenge di Rossocorsa, mentre in terza posizione si è piazzato Ingvar Mattssonn con la vettura di Scuderia Autoropa che ha così sopravanzato Alexander Nussbaumer (Formula Racing) di mezzo punto in classifica.

Programma. Il Ferrari Challenge Europe ha dunque chiuso la propria stagione con questi quattro campioni: Nicklas Nielsen nel Trofeo Pirelli; Chris Froggatt nel trofeo Pirelli Am; Christophe Hurni nella Coppa Shell; Murat Cuhadaroglu nella Coppa Shell Am. Le Finali Mondiali sono in programma domenica alle 9 (Coppa Shell Am), alle 10.35 (Coppa Shell) e alle 12.55 (Trofeo Pirelli).