15 - 17 FEBRUARY
FeaturingFerrari Challenge - Europe
Address
Phone
Finali Mondiali – Nicklas Nielsen e Fabienne Wohlwend Campioni del Mondo 2018 nel Trofeo Pirelli

Finali Mondiali – Nicklas Nielsen e Fabienne Wohlwend Campioni del Mondo 2018 nel Trofeo Pirelli

4 novembre 2018

Monza – Nicklas Nielsen, pilota di Formula Racing, ha conquistato il titolo mondiale del Trofeo Pirelli mentre Fabienne Wohlwend (Octane 126) è diventata la prima donna della storia a vincere una Finale Mondiale scrivendo una nuova pagina di storia nel monomarca Ferrari nato nel 1993.

Partenza da ripetere. Trentasette vetture si sono schierate alla partenza della gara di trenta minuti valida per l’assegnazione dei due titoli iridati. Un numero consistente di vetture però è stato eliminato ancora prima di arrivare alla Curva 1: un leggero contatto ha, infatti, fatto carambolare Cooper MacNeil (Scuderia Corsa – Ferrari Beverly Hills) contro le barriere poste a sinistra del rettilineo principale, facendo poi rimbalzare in pista la sua 488 Challenge. Nel tragitto impazzito la 488 Challenge numero 263 ha coinvolto altre auto andandosi a fermare alla fine della pitlane. La carambola ha coinvolto molte delle vetture di centro gruppo, decimando in particolar modo il gruppo dei piloti nordamericani. L’incidente ha obbligato la Direzione Gara a fermare la corsa con la bandiera rossa e a procedere come se la corsa non fosse mai iniziata.

Da capo. La corsa è dunque ripartita da capo con 25 minuti sul cronometro: al via David Fumanelli (Rossocorsa) è passato al comando dopo essere venuto a contatto con il poleman Bjorn Grossmann (Octane 126) che è stato costretto a ritirarsi. Il pilota di Lesmo è riuscito poi a resistere a un attacco ben assestato di Nicklas Nielsen nella prima curva, ma la battaglia tra i due era ancora lungi dal concludersi. Nel Trofeo Pirelli AM, Fabienne Wohlwend ha invece mantenuto comodamente la prima posizione approfittando anche del fatto di avere tra sé e il primod egli inseguitori una delle vetture del Trofeo Pirelli. Il primo inseguitore della ragazza del Liechtenstein è presto diventato Renaldi Hutasoit (Ferrari Jakarta) mentre Martin Nelson (Scuderia Autoropa) e Ross Chouest (Ferrari of Palm Beach) hanno dato vita a una battaglia che si è conclusa addirittura dopo la bandiera a scacchi, dato che per lo svedese è arrivata una penalizzazione che ha fatto salire sul podio il campione delle serie nordamericana del trofeo Pirelli Am. La corsa è stata ulteriormente rallentata da un altro incidente accaduto alla prima variante, quando una vettura della serie nordamericana ha perso il controllo travolgendo il pilota della serie APAC, Angelo Negro. Anche in questo caso è dovuta entrare la Safety Car per permettere ai commissari di ripulire la pista.

Gran finale. Alla ripartenza, la battaglia tra David Fumanelli e Nicklas Nielsen è ricominciata lì dove era rimasta ed è proseguita fino alle battute finali, quando Nielsen è riuscito a passare Fumanelli all’ingresso della Parabolica. Sul rettilineo principale il danese ha provato a difendersi ed è arrivato lungo alla prima variante seguito dall’italiano. Solo che mentre Nielsen è passato correttamente tra i blocchi di polistirolo della via di fuga, Fumanelli ha tagliato sul prato riprendendosi una prima posizione che ha dovuto lasciare al rivale nel corso del giro finale per non incorrere in una penalizzazione. Nel Trofeo Pirelli Am la Wohlwend è passata tranquillamente sul traguardo scrivendo la sua bella pagina di storia, mentre sul podio con lei sono saliti Renaldi Hutasoit e Ross Chouest.