MacNeil e McCarthy vincono nella notte di Daytona
Challenge NA

MacNeil e McCarthy vincono nella notte di Daytona

Daytona, Florida | 24 gennaio 2020

La prima gara della storia del Ferrari Challenge North America in notturna vede un volto noto sul gradino più alto del podio: è Cooper MacNeil che, al termine di una corsa caratterizzata da una lunga fase di Full Course Yellow, precede sul traguardo John Megrue, vincitore del Trofeo Pirelli Am. Jason McCarthy e Justin Wetherill, invece, si impongono rispettivamente nella Coppa Shell e nella Coppa Shell Am.

Con oltre trentotto vetture pronte a sfidarsi alla prima curva, i contatti sono inevitabili e molti dei protagonisti delle posizioni di vertice vengono coinvolti in incidenti che li escludono dalla corsa, richiedendo l’ingresso della Safety Car. Con MacNeil (Scuderia Corsa-Ferrari of Westlake) e Megrue (Ferrari of Long Island) impegnati a comandare il gruppo lungo il tracciato di Daytona, Muzzo, Coleman, Workman, Caiola, Saada, Gehani e Holden sono costretti a finire anzitempo la gara. La fase di Full Course Yellow dura quasi venti minuti, consegnandone ai protagonisti del Ferrari Challenge poco meno di dieci per determinare il primo vincitore del 2020.
Alla ripartenza i piloti adottano un approccio più cauto e l’attenzione può convergere nuovamente sui duelli in pista, in particolare quelli che vedono opposti MacNeil e Megrue per il successo assoluto e Chouest (Boardwalk Ferrari) e Rubbo (Ferrari of Long Island) per la terza posizione.

Nella Coppa Shell, McCarthy (Wide World Ferrari) dalla settima posizione assoluta controlla nel migliore dei modi Booth (Ferrari of Atlanta) e Gaio (Miller Motorcars), inserendo tra sé e gli avversari due piloti del Trofeo Pirelli Am, Zekelman (Ferrari of Ontario) e Horejsi (Ferrari of Newport Beach). Rubbo incrementa il ritmo e, dopo aver superato Chouest, si porta nella scia di Megrue per tentare di avere la meglio del sorprendente pilota di Ferrari of Long Island.

La bandiera a scacchi tuttavia congela le posizioni, consegnando a Rubbo la seconda posizione di classe alle spalle di Cooper MacNeil, mentre Chouest completa il podio del Trofeo Pirelli. Nel Trofeo Pirelli Am, Megrue non ha rivali e precede Dave Musial (Ferrari of Lake Forest), quinto assoluto, e Zekelman, ottavo, chiudendo al secondo posto assoluto una gara eccellente. Nella Coppa Shell, McCarthy vince autorevolmente con Gaio e Booth al suo fianco sul podio, ma staccati in pista. Justin Wetherill (Ferrari of Central Florida), invece, approfitta della confusione del primo giro per tagliare il traguardo in prima posizione davanti ad Aitken (Ferrari of Houston) e Lawler (Ferrari of Seattle).

Domani, alle 11:05, le 488 Challenge torneranno in pista per la qualifica valida per Gara-2 che prenderà il via alle 18:45 ora locale (ET).


Piloti