Ritorno al Nürburgring per il Ferrari Challenge Europe
Ferrari Challenge Europe

Ritorno al Nürburgring per il Ferrari Challenge Europe

Nürburgring | 4 luglio 2019

Il Ferrari Challenge Europe entra nella seconda metà di stagione dopo aver vissuto a Le Mans il suo quarto round e questo fine settimana, sul circuito del Nürburgring, riproporrà le sfide tra i protagonisti del campionato monomarca più famoso del mondo. Nonostante su questa pista la serie del Cavallino Rampante avesse corso fin dalle sue prime edizioni, quando ancora il Challenge Europa era suddiviso in diversi raggruppamenti geografici, è dal 2008 che le vetture di Maranello non affrontano i 5.148 metri del circuito tedesco.

Trofeo Pirelli. Dopo la gara unica disputata a Le Mans, Louis Prette comanda la classifica di classe con 92 punti. Il pilota italiano può contare su un vantaggio di 12 lunghezze su Sam Smeeth, il rivale più accreditato nella lotta per il titolo. Il campione 2016, sempre competitivo nelle gare sin qui disputate, in Francia è tornato sul podio dopo alcune prove non fortunate. Chi ha un conto aperto con la dea bendata è, invece, Niccolò Schirò. Autentico mattatore nella parte iniziale della stagione, a Le Mans è stato costretto al ritiro e può contare su un bottino di appena nove punti nelle ultime tre gare che lo propongono al terzo posto in classifica, a 18 punti da Prette. Occhi puntati, infine, su Adam Carroll che è sempre salito sul gradino più alto del podio da quando ha fatto il suo debutto nella serie. Sebbene i punti di distanza da Prette siano 39, l’inglese continua a sperare nell’impresa, almeno sino a quando la matematica glielo consentirà. Non vanno sottovalutati neppure Bjorn Grossmann, profondo conoscitore del Nürburgring, Thomas Neubauer, in cerca di riscatto dopo l’incidente nel primo giro che lo ha escluso dalla lotta per il successo a Le Mans e il debuttante Lennart Marioneck.

Trofeo Pirelli Am. La classe, che vive del duello tra Emanuele Maria Tabacchi e Jack Brown separati tra loro da due soli punti, vede nove piloti al via incluso il debuttante Walter Ben Doerenberg. Tabacchi e Brown hanno creato un solco profondo nella classifica con più di cinquanta punti a separarli da Jan Danis, terzo a quota 52. L’assenza del pilota di Scuderia Praha e quella di Fredrik Espersen offre l’occasione a Christian Overgaard di fare un significativo balzo in avanti nella graduatoria.

Coppa Shell. Tani Hanna ed Ernst Kirchmayr sono intenzionati a continuare il vibrante confronto in pista che li sta opponendo dal round di apertura in Bahrain. I due, separati da 11 punti con il libanese leader provvisorio, possono contare su un vantaggio molto più ampio da difendere nei confronti dei due piloti che attualmente occupano la terza posizione a pari merito: Eric Cheung e James Weiland. L’aritmetica non condanna neppure Fons Scheltema, Ken Abe e Christian Kinch, anche se il ritardo da colmare da Hanna è di 42 lunghezze. Puntano a ritagliarsi uno spazio da protagonisti anche Holger Harmsen e Werner Genter che debuttano al Nürburgring.

Coppa Shell Am. Saranno undici i piloti al via della classe che vede Laurent De Meeus leader provvisorio della classifica. Dopo l’affermazione a Le Mans, il belga può gestire un margine interessante di punti – ben 32 – su Henrik Jansen, il primo tra gli inseguitori. Reduce da una sfortunata Le Mans, Agata Smolka cercherà di conquistare almeno una posizione in graduatoria.

Appuntamenti. Le gare del Ferrari Challenge Europe si inseriscono all’interno del ricco programma dei Ferrari Racing Days. Le prove libere inizieranno venerdì, mentre sabato dalle 9:00 alle 9:30 sono previste le qualifiche del Trofeo Pirelli in funzione della gara che prenderà il via alle 14:20. Alle 10:20 la pit lane sarà aperta per permettere la disputa delle qualifiche per la Coppa Shell, valide per la gara che si svolgerà nel pomeriggio, a partire dalle 15:55. Domenica il programma sarà analogo con gli stessi orari del sabato.


Latest news