Debutto vincente per Schirò e Tabacchi
Ferrari Challenge Europe

Debutto vincente per Schirò e Tabacchi

Sakhir | 16 febbraio 2019

E’ Niccolò Schirò il vincitore della prima gara del Ferrari Challenge Europa 2019 valida per il Trofeo Pirelli. Il pilota di Rossocorsa, al debutto nella serie, è stato autore di una gara perfetta, sin dal via e gestita con autorevolezza in tutte le fasi.

La prima partenza lanciata della stagione si svolge in maniera regolare e Schirò riesce a portarsi subito al comando della corsa, davanti a Neubauer (Charles Pozzi – Courage) ed al poleman Smeeth (Baron Motorsport). A centro gruppo, invece, Manuela Gostner (Ineco – MP Racing) è vittima di un contatto che provoca la rottura della sospensione anteriore sinistra e la costringe al ritiro. Alle spalle di Schirò, che prova ad imprimere alla corsa una violenta accelerazione, Smeeth passa Neubauer e cerca di mettersi all’inseguimento dell’italiano, mentre nella sua scia Bonacini (Kessel Racing) e Louis Prette (Formula Racing) si contendono la quarta posizione, osservati a breve distanza da Emanuele Maria Tabacchi (Rossocorsa) primo nella categoria Pirelli AM.

Prette scatenato. Il duello tra Prette e Bonacini è avvincente ed animato da continui sorpassi e controsorpassi che però vedono prevalere il primo quando il pilota di Kessel Racing arriva leggermente lungo all’ultima curva nel corso del sesto giro. Prette non si accontenta del quarto posto e cerca di chiudere il gap che lo separa da Neubauer. Nella categoria Pirelli AM, Tabacchi può contare su un buon margine di vantaggio rispetto ai suoi primi inseguitori, Christian Overgaard (Forza Racing) e Jack Brown (Graypaul Nottingham) i quali sono in piena battaglia tra di loro. Interessante anche il duello alle loro spalle che vede protagonisti Kent Chen (Formula Racing), Ali Kamyab (HR Owen), Martin Nelson (Scuderia Autoropa) e il diciassettenne Frederik Espersen (Forza Racing), racchiusi in pochi decimi di secondo.

In prossimità della metà della corsa, Prette è nella scia di Neubauer ed inizia a farsi vedere sempre più minaccioso nei suoi specchietti, costringendo il francese a traiettorie difensive che rallentano il ritmo di entrambi i piloti. Di questa situazione sembra poter approfittare Tabacchi che, nel frattempo, ha superato Bonacini. Quando Schirò transita per la decima volta sul traguardo, Smeeth occupa la seconda posizione a 5”, Neubauer la terza a 11”7, Prette la quarta a 12”3 e Tabacchi, quinto assoluto a 15”6 dal leader, la prima tra i Pirelli AM.

Lotta nella top ten. La rincorsa di Prette al terzo posto si conclude con successo un giro più tardi quando supera Neubauer dopo uno spettacolare duello. Per il debuttante francese le insidie non sono finite dal momento che Tabacchi sembra intenzionato a imitare la manovra compiuta dall’italiano di Formula Racing. Anche nelle posizioni a ridosso dei primi non mancano i confronti per guadagnare posizioni. Brown si porta al secondo posto in Pirelli AM dopo aver superato Overgaard il quale può contare su un vantaggio rassicurante nei confronti di Dhillon. Il pilota inglese non è invece al riparo dagli attacchi di un nutrito gruppo di piloti alle sue spalle, i più aggressivi dei quali vengono portati da Chen e Kamyab.

Il finale della gara propone diverse manovre interessanti che però non si traducono in cambiamenti di classifica così, sotto la bandiera a scacchi, Niccolò Schirò può festeggiare il suo primo successo nella serie davanti a Sam Smeeth e Loius Prette. Ai piedi del podio, autori in ogni caso di una gara molto interessante, Thomas Neubauer, Emanuele Maria Tabacchi (primo nella categoria Pirelli AM) e Alessandro Bonacini. A seguire i primi sei, Jack Brown e Christian Overgaard, rispettivamente secondo e terzo in Pirelli AM, quindi Dhillon, Chen e Kamyab.

La seconda gara del Trofeo Pirelli è prevista per domani, alle ore 19:00 locali (le 17:00 in Italia), e sarà disputata in notturna.


Latest news