Sigillo di Max. Verdetto rimandato per la Coppa Shell
Sigillo di Max. Verdetto rimandato per la Coppa Shell

Challenge APAC

Sigillo di Max. Verdetto rimandato per la Coppa Shell

25 Ottobre 2019

Il Ferrari Challenge Asia Pacific ha visto la vittoria di Go Max. Nella serie, con i titoli del Trofeo Pirelli Am e Coppa Shell Am assegnati, resta ancora da definire il campione della Coppa Shell. La situazione, senza troppi vincoli, ha lasciato i piloti liberi di correre e di darsi battaglia. Nel finale, anche in questa serie, è dovuta intervenire la Safety Car per mettere in sicurezza la pista.

Trofeo Pirelli Am.

Go Max (M Auto Hiroshima) ha colto il successo assoluto sfruttando una partenza fulminea che gli ha permesso di guadagnare due posizioni. Direzione gara, dopo un attento controllo, ha deciso di non prendere provvedimenti. Philippe Prette (Blackbird Concessionaires), partendo dalla pole, ha patito questo scatto e si è ritrovato in quarta posizione. Comunque, l’italiano ha impiegato solo 7 minuti per ritornate in seconda piazza, ma Max ha saputo difendersi e allungare rispetto all’avversario, prima che la Safety Car congelasse nuovamente l’ordine d’arrivo a pochi minuti dallo scadere della mezz’ora di corsa. Terza posizione per Nobuhiro Imada (Rosso Scuderia).

 

Coppa Shell.

Makoto Fujiwara (Cornes Shiba), grazie ad un terzo posto assoluto, ha vinto nella Coppa Shell, battendo il rivale Kazuyuki Yamaguchi (Cornes Osaka) e Yanbin Xing (CTF Beijing).  Con questo risultato Fujiwara prende il comando della classifica ai danni di Yamaguchi.

 

Coppa Shell Am.

Sfida molto accesa nella Coppa Shell Am tra Andrew Moon (Forza Motor Korea) e Kent Chen (Modena Motori Taiwan). Un incidente nel finale, con l’ingresso della Safety Car, ha interrotto il duello, assegnando la vittoria a Chen. L’ultima casella del podio è stata occupata da Atsushi Iritani (Cornes Osaka)